Legabasket: uno straordinario Petrucelli guida la rimonta di Brescia su Varese, le pagelle

161

Partita giocata a ritmi altissimi che hanno inevitabilmente favorito Varese, squadra che ama correre e tirare dall’arco, che gioca una sorta di rivisitazione del run and gun. Brescia ha subito per buona parte della gara riuscendo solo nel secondo tempo a prendere le contromisure rallentando il ritmo e difendendo duro. Career high di John Petrucelli da 31 punti. Partita che si è conclusa 88-83.

GERMANI BRESCIA

Gabriel 6,5: buon lavoro difensivo a proteggere il ferro, in attacco è meno convincente ma mette una tripla fondamentale nel finale.

Massinburg 5,5: viene schierato come play e come guardia, non brilla particolarmente ma il canestro che segna in campo aperto è bellissimo.

Della Valle 7: primo tempo incolore nel quale fatica a creare vantaggi, si accende alla ripresa mettendo canestri importanti che hanno svoltato la partita.

Caupain 6: non riesce a far girare la squadra al meglio, soffre Ross ma fa comunque un gran lavoro in difesa su di lui.

Petrucelli 9: che è un difensore incredibile già si sapeva, quello che non sapevamo è che ora fa la differenza anche in attacco. 31 punti (career high) e tanta leadership. MVP.

Cobbins 6: non incanta anche se il suo apporto è comunque utile alla causa.

Odiase 5,5: fatica tantissimo, non riesce quasi mai a rollare a canestro e riceve pochi palloni giocabili, da segnalare per due belle stoppate.

Burns s.v.

Laquintana 5: non riesce mai ad entrare in partita, non è la sua serata.

Cournooh 6: parte sorprendentemente in quintetto e tutto sommato non dispiace

Moss 6: lotta come sempre, buon esempio per la squadra.

Akele 6: buon apporto, poco appariscente ma comunque utile.

OPENJOBMETIS VARESE 

Ross 6,5: play razzente che ama correre e che riesce sempre ad innescare i suoi, cala vistosamente nel secondo tempo.

Woldetensae 6: il tiratore ex Virginia Cavaliers si accende nel secondo tempo, tre triple a referto.

De Nicolao 7: grande energia in uscita dalla panchina, fa sempre ottime scelte, un fattore per Varese.

Reyes 5,5: non lascia un gran segno.

Librizzi s.v.

Virginio s.v.

Ferrero 7: mette a segno la bellezza di 5 triple su 5 tentativi. Mortifero.

Brown 6: prestazione senza infamia ne lode.

Caruso 6: buona presenza difensiva, due stoppate a referto, in attacco si vede poco.

Owens 6: lungo dotato di grande atletismo, l’unico a rendersi pericoloso nel pitturato.

Johnson 6,5: segna diversi canestri di talento.