Legabasket: Brescia vince all’overtime una bellissima battaglia contro Sassari, le pagelle

129

La prima partita del 2023 di Sassari e Brescia è stata combattuta sin dai primi minuti, del resto la posta in gioco era piuttosto alta visto che entrambe si giocavano due punti importanti in ottica playoff. La Dinamo ha aggredito gli ospiti pressando a tutto campo per provare a disinnescare Della Valle, affidandosi al talento di Jones e alle triple di Kruslin. Brescia dopo un buon primo tempo nel quale è rimasta sempre avanti ha subito un tremendo parziale nel terzo quarto che si è concluso 29-13. Dopo un quarto quarto in favore di Brescia si è andati all’overtime e nel finale i lombardi hanno dimostrato di averne di più salendo di livello in difesa e battendo la Dinamo 92-94.

DINAMO SASSARI

Jones 7,5: talento e fisico al servizio della squadra, gioca un terzo quarto da urlo, che giocatore!

Robinson 7: grandissimo talento, riempie il tabellino in ogni voce statistica e mostra un ottima intesa con Dowe.

Dowe 6,5: trova ottime soluzioni al tiro alternandosi con Robinson nel playmaking, cala nel secondo tempo.

Kruslin 6,5: alterna giocate importanti ad alcune scelte non sempre perfette, le sue triple fanno un gran male alla difesa bresciana.

Gandini s.v.

Devecchi s.v.

Treier 5,5: inizia forte difendendo duro e sfruttando i mismatch favorevoli si perde un po nel finale.

Chessa s.v.

Stephens 6: è bravo a finalizzare ma commette alcuni falli evitabili.

Bendzius 7: primo tempo incolore, si accende alla ripresa con alcune bombe di capitale importanza.

Gentile 5,5: non era al meglio e non lascia un gran segno nella partita.

Diop 5: non entra mai in partita ed è piuttosto confusionario.

GERMANI BRESCIA 

Gabriel 7: Kenny è un diesel, inizia sempre soft per crescere nell’arco della partita, sfiora la doppia doppia.

Tanfoglio s.v.

Massinburg 6,5: è in fiducia e si vede: uno contro uno ha pochi rivali in LBA, anche se contro la Dinamo tira male dall’arco.

Della Valle 7,5: ancora una volta è l’osservato speciale delle difese avversarie ma appena ha un millimetro a disposizione non perde occasione per punire la difesa avversaria. E’ chirurgico nel finale.

Taylor 7: veniva da alcune prestazioni opache, contro la Dinamo si riscatta mettendo canestri importanti, unico neo alcuni falli evitabili.

Cobbins 7: fa il suo lottando in difesa e finalizzando in attacco, nei momenti importanti è sempre in campo e non è certo un caso.

Odiase 6,5: trova ottime soluzioni in post, schiaccia qualsiasi pallone gli capiti tra le mani e protegge il canestro.

Burns s.v.

Laquintana 5,5: tanta energia ma è poco fortunato nelle soluzioni personali.

Cournooh 7,5: fa sempre la giocata giusta sia in attacco che in difesa, quando accelera verso il canestro è davvero efficace e sa quando prendersi i tiri che contano.

Moss 5,5: non particolarmente brillante.

Akele 5,5: l’ex Rhode Island fa un po di lavoro sporco quando viene chiamato in causa ma non lascia il segno.