Legabasket: colpaccio Sassari al Taliercio e Reyer ko, le pagelle

351
reyer-venezia-dinamo-sassari

Il posticipo domenicale dell’11 giornata di campionato si chiude con la vittoria esterna di Sassari sulla Reyer Venezia: al Taliercio gli ospiti – grazie a un super ultimo quarto – si impongono 76-70.

Reyer Venezia e Banco di Sardegna Sassari – due squadre che hanno segnato l’epoca recente del nostro campionato – non potevano che regalare un match ricco di colpi di scena al Palasport Taliercio. Una partita che sembrava saldamente in mano ai padroni di casa vede gli ospiti avere la meglio grazie a un ultimo quarto davvero superlativo (26-11). Per Sassari – reduce dall’eliminazione in Champions League e da 6 sconfitte consecutive in campionato – si tratta di una vittoria scaccia crisi. Continua il momento no di Venezia alla seconda sconfitta consecutiva in casa.

Reyer Venezia

Stone 6: dall’arco non è proprio serata (1/6). Se non altro è uno di quei giocatori a cui non si può certo rimproverare l’impegno. In 17’ chiude con 7 punti, 3 rimbalzi e 2 palle recuperate.

Bramos 6: al rientro dopo 6 mesi di stop non si può pretendere molto. Nella prima parte del match regala un paio di triple delle sue, nel finale si spegne insieme ai compagni.

Tonut 5: dopo la pessima prestazione contro Valencia, altra performance scadente. Non attacca quasi mai il ferro e anche dall’arco spara “a salve”. Irriconoscibile.

De Nicolao 5.5: anche per lui serata sfortunata al tiro (1/6). Regala 5 assist ai compagni.

Sanders 5: più croce che delizia. Alterna giocate “folli” (vedi la tripla super di fine 2° q.) ad altre incomprensibili.

Phillip 5.5: 5 punti in 14’. Qualche segnale incoraggiante, ma non è sufficiente per lasciare il segno sulla partita.

Echodas s.v.: solo 5’ in campo. Troppo poco per incidere.

Mazzola n.e.

Brooks 6.5: insieme a Watt il migliore della Reyer. Prestazione solida, impreziosita da 12 punti (con 2 “schiacciatone”) e 3 rimbalzi.

Cerella n.e.

Vitali 5.5: limitato da un problema al gomito sinistro, offre una prestazione ai limiti della sufficienza. Nel finale non riesce a dare la scossa.

Watt 7.5: doppia doppia per il centro statunitense. Anche nei momenti di sofferenza è sempre una garanzia. Purtroppo per lui al momento predica nel deserto.

Banco di Sardegna Sassari

Logan 7.5: per i primi 30’ la prestazione è da 4 in pagella (i primi 2 pt arrivano a fine 3° q.). Nel finale si carica i compagni sulle spalle e porta Sassari alla vittoria. Per lui 12 pt. 5 assist e 4 rimbalzi.

Robinson 7.5: secondo “ventello” consecutivo in campionato, condito anche da 7 assist. Tiene a galla Sassari nei momenti di difficoltà e nel finale il suo contributo è decisivo.

Kruslin 6: male da 3 punti (1/7), decisamente meglio quanto attacca il ferro (3/4).

Gandini n.e.

Devecchi 6: 8 minuti in campo: il tempo per trovare una tripla che nel computo generale pesa.

Treier s.v.: in campo per nemmeno 5’.

Chessa 5.5: Bucchi lo getta nella mischia per 11 minuti durante i quali non combina nulla di significativo.

Burnell 6.5: non segna molto (8 pt.) ma ha il merito di farlo nei momenti decisivi della partita. Cattura 10 rimbalzi sfiorando la doppia doppia.

Bendzius 7: impeccabile dall’arco e ai liberi. Anche 8 rimbalzi per lui. Nei momenti di difficoltà risponde sempre presente.

Mekowulu 5.5: perde nettamente il duello con Watt non riuscendo ad incidere quasi mai nel match. 

Gentile n.e.

Diop 6: in 16’ riesce a commettere 5 falli ma anche a mettere 6 punti e a fare qualche giocata difensiva preziosa.