Legabasket: è Virtus show anche in gara 2, battuta una coriacea Brindisi, le pagelle

349

Gara 2 tra Virtus e Brindisi è stata decisamente più combattuta rispetto a gara 1. Brindisi ha giocato con aggressività e ha tirato con buone percentuali. Le Vu Nere comunque hanno sempre condotto fin dai primi minuti e grazie ad un attacco stellare sono riuscite a battere l’Happy Casa 109-95.

Virtus Bologna

Cordinier 6: meno performante rispetto a gara 1, si vede poco al tiro ma fa un buon lavoro a rimbalzo.

Mannion 6: gioca minuti importanti già nel primo tempo formando una “strana coppia” con Teodosic

Belinelli 7,5: dopo un primo tempo complicato si accende alla ripresa con la specialità della casa ovvero le triple. Il suo inizio di terzo quarto è stato devastante per la Happy Casa.

Pajola 6: non la sua miglior prestazione stagionale ma il suo apporto non manca mai.

Jaithe 6,5: finalizza ogni pallone che arriva nei pressi del canestro.

Shenghelia 7: talento e fisico illegali a questo livello.

Hackett 6: due triple in avvio di partita, poi si innervosisce un po’.

Mickey 7: bei movimenti in post, giocatore davvero “bello da vedere”.

Camara n.e.

Ojeleye 6,5: poco appariscente ma sempre efficace, tecnica e sostanza al servizio della squadra.

Teodosic 7,5: illumina con le sue splendide giocate, nei momenti di maggior difficoltà delle Vu Nere risponde sempre presente.

Abass 6,5: si fa vedere su entrambi i lati del campo, fa sempre la giocata giusta.

Happy Casa Brindisi

Burnell 5: un paio di falli ingenui all’avvio, non entra mai veramente in partita.

Reed 6,5: positivo dall’arco e in penetrazione, è su ogni pallone, ha una gran voglia ma è anche troppo aggressivo e la sua prestazione è condizionata dai falli.

Bowman 7: aggressivo in difesa e concreto in attacco, un bel passo avanti rispetto a gara 1.

Harrison 7: in stagione regolare è mancato tantissimo a Brindisi, è sempre pronto a punire al tiro con giocate elettrizzanti, tiene in piedi l’attacco brindisino quasi da solo. Loosing effort da 21 punti.

Malaventura n.e. 

Lamb 5,5: non incanta nei 17 minuti in cui rimane in campo.

Mascolo 6: parte in quintetto e fa quello che gli riesce meglio, ovvero distribuire assist e portare tanta energia in campo.

Bocevski n.e. 

Mezzanotte 6: bravo ad allargare il campo con le sue triple.

Riismaa 6: specialista del tiro sempre pronto ad armare la mano.

Bayehe 6: utile per far rifiatare Perkins con giocate dinamiche su entrambi i lati del campo.

Perkins 6,5: si fa valere in post e allarga il campo quando può, protegge il ferro e prova a contenere i lunghi virtussini.