Legabasket: gli esiti degli esami di Toko Shengelia

Mezzo sorriso per la Virtus Bologna nella vittoria di ieri sera contro Pesaro. I playoff dei campioni in carica sono iniziati bene sul campo, ma le preoccupazioni non sono mancate. Le V nere hanno vinto una gara più difficile del previsto contro la squadra di Banchi, ma la prestazione non brillantissima dei padroni di casa era prevedibile vista la sbornia da Eurocup. Ciò che veramente ha incusso timori nella mente dei tifosi bolognesi è stato però l’infortunio accorso a Toko Shengelia.

Il giocatore di nazionalità georgiana in queste ultime settimane è stato una pedina fondamentale all’interno della scacchiera di Sergio Scariolo. La sua capacità nell’essere un terminale offensivo molto efficace spalla a canestro infatti ha fruttato molte gioie alle V nere. Così come il suo inserimento in difesa è stato perfetto, riuscendo ad affinare ancora di più dei meccanismi che sono migliorati progressivamente nel corso dei mesi. Proprio per questa ambivalenza, una possibile assenza del lungo ex CSKA in questi playoff potrebbe avere un peso non banale all’interno delle rotazioni bolognesi. D’altronde, stiamo pur sempre parlando di uno dei migliori lunghi d’Europa.

Anche ieri sera la sua presenza si è fatta sentire, e finché è stato in campo Shengelia è stato autore di una prova maiuscola. Solo 13′ in campo ma ben 12 punti, 3 rimbalzi e 2 assist. Dominio assoluto fino al terzo minuto del terzo quarto: l’ala georgiana intercetta un passaggio in difesa, si invola in contropiede e segna, ma nel contrasto con Mejeris subisce una distorsione alla caviglia. La preoccupazione è grande fin dal primo momento, visto che il giocatore non riesce a rialzarsi con le proprie forze e deve essere portato fuori dal campo a braccetto.

I timori dei tifosi sono poi stati confermati dalla società nel post partita. In sala stampa infatti il club ha parlato di una distorsione piuttosto seria, con valutazioni da effettuare nelle successive ore.

Ebbene, i risultati tanto attesi sono arrivati. Fortunatamente per la Virtus, si tratta di notizie positive. Le V nere hanno infatti comunicato che il giocatore ha riportato una distorsione alla caviglia destra, con interessamento del comparto capsulo-legamentoso esterno. Nello speicifico, i tempi di recupero sono stimati essere di circa 10 giorni. Aggiornamento migliore non ci poteva essere per la squadra di Scariolo, che così non rischierà di non avere il proprio giocatore nelle fasi più calde dei playoff. Ora l’importante sarà curare l’infortunio, in modo che Shengelia recuperi al meglio e non affretti il proprio rientro.

Marco Marini
Marco Marini
Marchigiano fuori sede, studio Relazioni Internazionali e nel frattempo mi diletto a scrivere della mia più grande passione: il basket.