Legabasket: il power ranking (aggiornato) di Backdoor

366
ranking
Fonte Instagram LBA

Oggi è lunedì, dunque significa che è tempo di power ranking in casa Backdoor Podcast. Giornata di movimenti importanti e conseguenti aggiornamenti di rilievo nei nostri consueti rapporti di forza settimanali in Legabasket. Scopriamo insieme come sono cambiati i nostri piazzamenti della Serie A.

#1 Armani Exchange Milano (16-3)

Non sarà certo la terza sconfitta in campionato a minare l’egemonia milanese. Più preoccupante, invece, la gestioni delle rotazioni di coach Messina, che ha comunque utilizzato più del previsto i pezzi pregiati e delicati del roster dell’Olimpia.

#2 Virtus Segafredo Bologna (14-6)

Discreto squillo per la Virtus, che con Sassari perdente a Varese, ottiene una pesante vittoria su un’altra componente del lotto delle big. La vendetta sulla Reyer consente alla Bologna bianconera di riappropriarsi del secondo posto del ranking, che gli spetta di diritto.

#3 Happy Casa Brindisi (14-5)

Nel famoso gruppetto delle grandi, c’è ormai da annoverare anche Brindisi. L’Happy Casa, nonostante l’infortunio del candidato MVP Harrison, disintegra una Fortitudo mai presentatasi all’appuntamento con la gara. Ottimi segnali sul fronte dell’inserimento di Bostic.

#4 Banco di Sardegna Sassari (13-6)

Brutta e inaspettata sconfitta per Sassari, che inciampa a sorpresa nel fanalino di coda Varese. Ci sta fermarsi dopo una lunghissima striscia di vittoria, sarà importante però rialzarsi e, soprattutto, gestire il pesante infortunio di Bendzius.

#5 Umana Reyer Venezia (12-8)

Venezia non riesce a bissare il successo di Coppa e si arrende a Teodosic, Belinelli e compagnia. Mentre Stefano Tonut continua a regalare prestazioni sontuose al suo coach, per De Raffaele e l’Umana si può ormai parlare di caso Daye, 40 di panca per scelta tecnica.

#6 Allianz Pallacanestro Trieste (10-10)

L’Allianz sopravvive alla voglia di strappar punti salvezza di Cantù, portando a casa una vittoria interna che le garantisce di essere l’unica squadra, oltre le già citate grandi, a non avere un record negativo ad oggi.

#7 Carpegna Prosciutto Pesaro (9-10)

Anche Pesaro subisce una battuta d’arresto, soccombendo sotto i colpi dell’attacco di Cremona in una serata ingiocabile. 100 subiti sono troppi per pensare di ottenere i due punti, che vanno all’ex di giornata, Jaylen Barford, da poco arrivato alla Vanoli.

#8 Germani Brescia (9-10)

Brescia non gioca per il turno di riposo, ma si tiene stretta l’ottavo posto nel ranking e in classifica, in attesa di un caldissimo rush finale per i playoff.

#9 Vanoli Basket Cremona (8-12)

Come detto, giornata di grazia per la fase offensiva cremonese, a tinte azzurre. Difatti, il trio italiano Mian-Poeta-Cournooh sputa letteralmente fuoco, con il primo, in particolare, devastante: 6/8 da dietro l’arco e una fase di follia pura.

#10 De’ Longhi Treviso (9-11)

Treviso disputa un brutto terzo quarto e un ottimo quarto periodo, chiudendo con una preziosa W sulla Reggiana, ancora work in progress. Match da vero leader per DeWayne Russell, autore di 24 punti, a cui ha aggiunto ben 6 assist.

#11 Dolomiti Energia Trento (7-13)

Upset della settimana per la Dolomiti Energia, che dimostra contro la capolista di avere un potenziale difensivo più che notevole. Da capire se la squadra di Molin è vittima di incostanza cronica, oppure se ha soltanto bisogno dei giusti stimoli (vedi EuroCup).

#12 UNAHOTELS Reggio Emilia (7-13)

La UNAHOTELS è ancora in piena fase di rodaggio, ma deve darsi una mossa perché comincia ad essere il tempo di guardarsi dietro. Buonissimo esordio per Lemar (15 punti), ma è praticamente una squadra nuova quella che si ritrova tra le mani Martino.

#13 Fortitudo Lavoropiù Bologna (7-12)

Ci si aspettava una reazione da parte della Fortitudo, dopo la preventivabile debacle contro Milano. Ciò non si è verificato, in un’altra sfida ostica contro Brindisi, quel che più sorprende in negativo della Effe, è il pessimo atteggiamento messo sul parquet.

#14 Openjobmetis Varese (6-14)

Botta e risposta classico tra Varese e Cantù, che ci hanno abituato a questo su e giù nel ranking. Questa settimana ha la meglio Varese, che conquista il colpaccio su Sassari, grazie ad un Toney Douglas che ogni tanto si ricorda di poter fare la differenza per l’Openjobmetis.

#15 Acqua San Bernardo Cantù (6-14)

Sconfitta neanche così netta, anzi tirata, dell’Acqua San Bernardo, che però pesa il doppio in negativo, in virtù del successo della diretta concorrente alla salvezza sugli altri campi. Per Cantù servono punti già dalla prossima in casa, quando ospiterà Cremona.