Legabasket: il power ranking della decima giornata

515
Power_ranking_Legabasket

Nel weekend è scesa in campo la decima giornata del campionato di Serie A, quindi torna come ogni lunedì il power ranking targato Backdoor Podcast. Dopo un turno che ha riservato non poche sorprese, come sarà cambiata la nostra classifica provvisoria?

 

16- UNAHOTELS Reggio Emilia

La UNAHOTELS non può molto contro l’Olimpia Milano e rimane ultima nella nostra classifica. Esordio amaro per coach Sakota, in una partita obiettivamente molto complicata. Soprattutto in mancanza del giocatore più importante della squadra, Andrea Cinciarini.

 

15- Nutribullet Treviso

Treviso perde uno scontro importante contro la diretta concorrente alla salvezza Tezenis Verona. La squadra di Nicola parte molto forte, ma si arresta e non riesce a superare l’avversario in un finale punto a punto. Quarta sconfitta consecutiva per i trevigiani, che devono guardarsi pericolosamente alle spalle.

 

14- Tezenis Verona

Verona aggiunge due punti di importanza capitale contro Treviso. La squadra di Ramagli è brava a sfruttare il down mentale degli avversari dopo un inizio complicato, rientra in partita e la chiude nel finale. MVP per la Tezenis Anderson, con una prestazione da 21 punti e 27 di valutazione.

 

13- Pallacanestro Trieste

Trieste regge un tempo contro l’Happy Casa Brindisi, per poi crollare nel terzo quarto. Brutta prova degli uomini di Legovich soprattutto dal punto di vista offensivo. Sicuramente manca molto l’apporto di Bartley, che va in confusione dopo i primi due falli e non riesce a trovare ritmo al tiro.

 

12- Gevi Napoli Basket

Napoli dà una risposta forte in un momento non propriamente positivo e tiene a bada Trento. La Gevi deve rinunciare a Stewart e Johnson, ma in cambio ottiene un’ottima prestazione da Uglietti che chiude con una doppia doppia da 14 punti e 10 rimbalzi.

 

11- Givova Scafati

Scafati mette a segno il colpo grosso e ferma la Virtus Bologna, fino a ieri imbattuta in campionato. La squadra di Caja trova la vittoria grazie ad un ottimo secondo quarto in difesa, tanto da averlo chiuso con un parziale di 8-23. Ottimo l’esordio di Okoye, subito 18 punti.