Legabasket: inaugurato il PalaLeonessa col Trofeo Ferrari

409
La nuova casa del Basket Bresciano
Il memorial Ferrari almeno per i Bresciani non è stato semplicemente un impegno di preseason: ora infatti la Germani e i suoi tifosi hanno una nuova casa, il PalaLeonessa.
Il nuovo impianto è stato inaugurato con questo quadrangolare che ha visto impegnate Varese, Stelmet Zielona Gora, Brescia e Pesaro.

OPENJOBMETIS VARESE-STELMET ZIELONA GORA

Inizio equilibrato tre due squadre molto fisiche, soprattutto lo Stelmet che ama metterla su quel piano. Varese sembra già in forma, la palla circola bene anche se al tiro è stata un po’ imprecisa, mentre c’è da notare la bella sfida sotto le plance tra Cain e l’ex Sassari Planicic. Alla ripresa la musica non cambia ed è ancora grande equilibrio. I polacchi lottano, trascinati da un brillante Sokolowski (17 pt), ma alla lunga sembrano perdere l’energia dei minuti iniziali e nel quarto quarto Varese  è più lucida prendendo il largo. Il quintetto di Varese sembra essere davvero ben assortito, la squadra è decisamente in forma e gli ottimi risultati di questo pre-campionato lo dimostrano.
Menzione speciale per Matteo Tambone, play con un gran carattere che fa girar bene la squadra e che ha dimostrato una grande leadership. Nel post partita abbiamo raggiunto il play varesino che ai nostri microfoni ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

È solo precampionato ma vincere fa sempre morale, abbiamo affrontato una squadra che disputerà la Champions League, che è forte sia fisicamente che tecnicamente. Quest’anno partirò dalla panchina come cambio di Moore, ma ho preso consapevolezza nei miei mezzi, ho lavorato tanto quest’estate e mi sento pronto a disputare una grande annata. Non sappiamo dove possiamo arrivare, sarebbe bello andare avanti in coppa e raggiungere i playoff ma non sarà facile.
Stiamo lavorando bene, la non assenza di giocatori della nazionale ed il fatto che 5 ragazzi del roster erano già presenti l’anno scorso ci sta aiutando molto a creare il gruppo e ad avere un’identità.

GERMANI BRESCIA-VL PESARO

E’ subito showtime nei primi minuti di gioco con una stoppata di Hamilton e il successivo contropiede concluso con una tripla di Abass. La partita è iniziata con una grande intensità, si vede che Brescia vuol far bene, mentre Pesaro fatica ma cerca di rimanere agganciata soprattutto grazie alla coppia usa Blackmon e McRee.
Gl grande inizio per Mika ed Hamilton porta, a fine primo quarto, la Leonessa è avanti 24-11 grazie anche alla second unit che è già piuttosto rodata ed in palla.
Pesaro fatica a creare e si affida spesso alle soluzioni dei singoli e nel finale del secondo quarto due triple di Allen portano Brescia a +20. Si va all’intervallo con il punteggio di 41-21.
Nel terzo quarto Pesaro ha un buon approccio e tenta di riavvicinarsi, ma è ancora la second unit bresciana con una difesa asfissiante a ristabilire le distanze. Eccellente David Moss che è risultato decisivo su entrambi i lati del campo inaugurando nel migliore dei modi in quella che sarà la nuova casa della Leonessa.
Ultimo quarto che serve solo per continuare a sperimentare i vari quintetti.
Le dichiarazioni di coach Andrea Diana e della presidente Graziella Bragaglio & patron Matteo Bonetti
Quella di oggi è una giornata da dedicare ai bresciani, che hanno aspettato questi momenti per tanti anni