Legabasket: le pagelle di Fortitudo – Trento

181

Senza storia l’anticipo del sabato sera nel quale la Fortitudo Bologna ha battuto l’Aquila Trento per 93-68. Imperiosa la prestazione della “Effe” da oltre l’arco: 14 su 25 da tre. Cinque sono di Kassius Robertson che è top scorer con 21 punti, mentre Aradori ne mette 18. Crisi continua per la Dolomiti Energia che soffre in difesa, ma appare anche svuotata mentalmente con coach Brienza sempre più in difficoltà.

FORTITUDO BOLOGNA

Robertson 8 – Immarcabile e infallibile da tre per gran parte del match. E’ l’uomo che trascina la squadra sin dalle prime battute.

Aradori 7,5 – Prestazione balistica classica del bomber italiano autore di una gara solida da 18 conditi con 9 rimbalzi e 5 assist.

Cinciarini 6,5 – Energia e punti dalla panchina, porta il suo mattoncino in una serata facile.

Mancinelli 6 – Zero punti in 20 minuti, ma con tanto spirito di sacrificio e applicazione.

Leunen 7 – Solidissimo come al solito. 100% al tiro. 13 punti, 7 rimbalzi, 3 assist. Non contenibile dai trentini.

Sims 7,5 – Sotto canestro non lo può tenere nessuno degli avversari che massacra a piacimento.

Buscaroli sv – 2 punti in 2 minuti.

Fantinelli 6 – Poco attacco, ma tanto impegno in campo.

Daniel 6,5 – Ottimo cambio nelle rotazioni.

Stipcevic 6 – Ordinato, svolge bene il compito.

AQUILA TRENTO

Kelly 5,5 – Mette assieme 16 punti, 7 rimbalzi e 4 assist ma in difesa è un grosso punto debole.

Blackmon 5 – Di solito il suo apporto offensivo è importante ma non è serata per nulla. Solo 13 minuti con 4 punti.

Craft 5 – Era al rientro e non poteva offrire che un piccolo contributo per un tempo limitato.

Gentile 5,5 – Gara non eccezionale, tenta di darsi da fare ma i suoi tiri classici non entrano. Poi si arrende quasi subito come tutti.

Pascolo 5 – Sembra un pochino in ripresa dopo una fase di pessima condizione. Solo 2 punti ma resta 19 minuti in campo.

Mian 5 – Un paio di canestri e poco altro. Non c’è in difesa.

Forray 5 – Il capitano con la faccia sconsolata la dice tutta sul momento dell’Aquila. Se non lotta lui non c’è nessuna motivazione nel gruppo.

Knox 4 – Mai in partita, distrutto dai lunghi avversari.

Mezzanotte 4,5 – Ha i centimetri e un buon tiro ma contro i lunghi della serie A non può tenere ancora botta.

King 6 – Per la prima volta in stagione si vede un giocatore che ha voglia. Un po’ tardi ma con 19 punti dimostra che qualcosa in fondo valeva.