Legabasket: le pagelle di Leonessa Brescia – Olimpia Milano

213
Foto di Alessia Doniselli

Il 19esimo turno della LBA si conclude con il Big Match tra Brescia e Milano vinto dai padroni di casa per 78-72.

GERMANI BRESCIA LEONESSA

Vitali 6: non riesce sempre ad orchestrare come vorrebbe ma è bravo ad adattarsi alla partita.
Lansdowne 8,5: incontenibile, segna in ogni modo e mostra buone cose anche in difesa. 25 punti, 5 assist, 29 di valutazione ed anche due stoppate. MVP.
Abass 6: meno incisivo rispetto alle ultime uscite è l’osservato speciale degli uomini di Messina.
Cain 6: soffre la fisicità dei lunghi Milanesi ma alla lunga riesce a prendere le contromisure.
Sacchetti 6: parte in quintetto e pur non eccellendo fa tante cose utili.
Horton 8: si presenta dopo l’infortunio segnando 20 punti tra i quali anche la tripla della staffa con fallo. Quanto era mancato il suo apporto alla leonessa?
Zerini 6: tante buone cose soprattutto in difesa e a rimbalzo.
Moss 6: il capitano suona sempre la carica nei momenti importanti.
Trice 6: si presenta al Palaleonessa facendo intravedere buone cose nei pochi minuti in cui è in campo.
Laquintana 5,5: tre falli in tre minuti ma anche un paio di canestri importanti.
Guariglia n.e.
Veronesi n.e.

OLIMPIA MILANO

Della Valle 5,5: qualcosa di buono in attacco ma prestazione non sufficiente.
Micov 6: nei momenti più positivi dell’Olimpia c’è sempre la sua firma, ma sbaglia i due liberi nel finale e sembra non averne più.
Biligha 4,5: utilizzato stabilmente da 4 non entra mai in partita.
Gudaitis 6: con quel fisico e la sua tecnica in LBA dovrebbe dominare a mani basse e invece la sua prestazione è “solo” sufficiente.
Roll 6: fa vedere tante buone cose ma è piuttosto impreciso.
Nedovic 6,5: classe da vendere ma non ha ancora troppi minuti nelle gambe.
Tarczewski 7: sfiora la doppia-doppia e mostra ottime cose sui due lati del campo.
Sykes 7: è una spina nel fianco per la difesa Bresciana, 19 punti e tante ottime cose anche in difesa.
Cinciarini 6: porta tanta energia e c’è da sottolineare il 15 di plus minus.
Burns 5: non riesce ad incidere nei 13 minuti in cui rimane in campo.
Gravaghi n.e. 
Invernizzi n.e.