Legabasket: le pagelle di Umana Venezia – Aquila Trento

234
Facebook Trento

Due squadre attardate in campionato. Primo tempo equilibrato con un grande Gentile a trascinare Trento, poi a fine terzo quarto Venezia allunga e porta a casa la vittoria senza affanni per 79-69. I veneti sorpassano la Dolomiti Energia in classifica.

REYER VENEZIA

Daye 7 – Non parte benissimo ma sale di colpi nel secondo tempo: 10 punti, 7 rimbalzi e 3 assist il tabellino.

Filloy 7 – Piazza due bombe che spaccano la partita a fine terzo quarto. Chirurgico.

De Nicolao 6.5 – Regìa attenta, grinta, concentrazione e lucidità. Doppia cifra solida.

Cerella 6.5 – Due triple pesanti. Pochi minuti da vero specialista.

Watt 6.5 – Nonostante 7 palle perse si afferma come top scorer con 16 punti e 8 rimbalzi.

Chappell 6 – Solo 2 punti, ma tanto impegno e lotta in campo.

Stone 6 – Non è la sua migliore serata offensiva e fatica in difesa.

Udanoh 6.5 – Giocate di pura energia che accendono pubblico e compagni. Chiude con 11 punti e 6 rimbalzi.

Mazzola 6.5 – Partita molto solida, contributo importante su entrambi i lati del campo.

Bramos 6 – Solo una tripla su sei tentativi, si merita comunque la sufficienza.

AQUILA TRENTO

Kelly 4 – Assente ingiustificato. Completamente fuori partita. Chiude con due punti e tre perse.

Blackmon 6 – Spara a salve da tre punti, prima di salire nel finale quando ormai è troppo tardi. Mette assieme comunque il suo sempre decente score di 18 punti, 8 rimbalzi e 2 assist.

Knox 5.5 – Poco coinvolto nei giochi offensivi e nella sua metà campo non può competere coi lunghi veneziani.

Mezzanotte 6.5 – Partita di personalità del 21enne che mette 12 punti. La tripla è il marchio di fabbrica, ma ci sono altri aspetti del gioco in crescita.

Gentile 7 – Trascina la squadra sulle proprie spalle. Difficile vincere da solo, ma la Trento attuale non ha molte frecce al suo arco. Immarcabile.

King 4 – Un fantasma come sempre. Neanche un tiro tentato.

Pascolo 4.5 – Solita breve apparizione con grandi difficoltà. Stoppato senza pietà il suo unico tiro.

Forray 5 – L’impegno non viene mai meno, ma il momento della squadra è davvero negativo.

Mian 5 – Altro giocatore impalpabile. Neeun tiro per lui che dovrebbe essere tiratore di mestiere.