Legabasket: le triple di Ricci lanciano Milano contro Brescia, le pagelle

243

Una partita combattuta al Forum dove l’Olimpia Milano supera 76-62 una combattiva Brescia.
Partita a bassissimo punteggio all’inizio con solo Della Valle a rompere lo 0 sul tabellone bresciano, ma coi minuti sale la qualità degli ospiti che approfittano di una Milano che sbaglia tanto (soprattutto con Melli).
Nel secondo tempo però i biancorossi ritrovano un po’ la mira grazie alle triple di Alviti e soprattutto di Ricci che da la spinta decisiva per la vittoria, nonostante la brutta giornata al tiro del duo Delaney-Hall. Le pagelle:

OLIMPIA MILANO

Melli 6: si salva a rimbalzo ma offensivamente vive un momento molto negativo. Il tiro non entra mai.

Grant 5: continua a sembrare avulso a tutto, si salva in difesa ma in attacco non trova mai una singola soluzione utile

Fiorillo SV

Tarczewski 7: presente a rimbalzo ed utile in attacco. Quello che vorresti vedergli fare sempre.

Ricci 7: fatica ad entrare in partita ma le sue triple nel quarto finale sono a dir poco fondamentali.

Biligha 5: si fa vedere solo per una stoppata (che rompe il trilione) poi per 9 minuti fa semplicemente avanti e indietro per il campo.

Hall 5: non trova mai la via del canestro e in difesa salta troppo sulle finte. Vive un momento di flessione.

Delaney 5: anche lui terrificante offensivamente e decisamente svogliato in certe situazioni. Ok in difesa, ma ci si aspetta di più.

Shields 6,5: in attacco è un punto di riferimento e aiuta sempre bene a rimbalzo.

Alviti 6,5: entra freddissimo ma piazza due triple importanti.

Bentil 7: il migliore del momento. Energia grinta e costante pericolosità.

Datome 6,5: torna a farsi sentire davanti e serve tantissimo per aprire il campo.

 

GERMANI BRESCIA

Gabriel 5: decisamente una brutta partita offensiva dove non trova mai il canestro.

Moore 6,5: efficace vicino al ferro, tiene viva la partita.

Mitrou-Long 7: classe superiore e si vede, Brescia vive con le sue giocate di talento.

Petrucelli 5,5: un po’ confusionario ma alla fine porta il suo mattoncino.

Della Valle 7: la classica partita dell’ex che da solo tiene a galla Brescia nel primo tempo, poi va un po’ in calando.

Eboua 4: semplicemente sembra non essere al livello necessario per stare in campo.

Parrillo SV

Cobbins 5: utile a rimbalzo ma davanti combina davvero troppo poco per essere importante.

Burns 5,5: trova i punti solo ai liberi e si prende un tecnico evitabile.

Laquintana 6: nei pochi minuti a disposizione fa il suo.

Rodella SV

Moss 6: non è più la saracinesca di una volta ma qualche rimbalzo e liberi di esperienza li porta sempre a casa.