Legabasket: l’Olimpia dilaga e chiude la serie con Reggio, le pagelle

159
Reggio Emilia-Olimpia Milano

Possiamo dire che la serie è stata tale, forse, solo per un tempo, il secondo di gara 1 dove la Reggiana ha messo in piedi una grande rimonta. Per il resto è stato un monologo milanese che anche in gara 3 scende a Bologna e detta legge dalla palla a due raggiungendo distacchi anche fin troppo impietosi contro una Grissin Bon che onora l’impegno, ma davvero può poco contro un’Olimpia brillante e difensivamente che stritola.
Finisce: 59-88.

 

Grison Bon Reggio Emilia

Hopkins 5: non è proprio la sua serie e vicino a canestro soffre molto, ci mette però 9 rimbalzi.

Baldi Rossi 5: mette insieme qualche numero ma è davvero in balia degli eventi in questa serie troppo fisica per lui.

Strautins 5: doppia cifra ma deficitario ai liberi e da tre punti, anche per lui una serie molto difficile.

Cinciarini 6: non è il suo voto di questa sera dove fatica enormemente, ma a una stagione incredibile che ha condotto una squadra e una città. Sempre un grande esempio Cincia.

Larson 5: tira solo da tre e neanche male, ma è un pò poco.

Thompson 5.5: dopo l’exploit di gara 1 rimane una minaccia ma se non viene innescato è dura.

Crawford 4: 13 minuti e -4 di valutazione.

Johnson 4: un mezzo disastro.

Colombo n.e.:

Soliani n.e.:

 

Olimpia Milano

Rodriguez 7: quando può giocare usando le marce è illegale, ha anche qualche momento di magia come nello slalom di metà terzo quarto.

Ricci 6.5: buonissimo impatto a rimbalzo con 7 e ci aggiunge anche 4 assists.

Shields 7: segna quando serve (praticamente serve solo nel primo quarto), non sporca il foglio e quando va dentro è inarrestabile.

Alviti 6: otto minuti che devono provare a riportarlo nelle rotazioni.

Hines 7: senza mettere insieme numeri, predica pallacanestro difensiva. La stoppata in aiuto su Hopkins e quella al Cincia sono il manifesto.

Grant 6.5: è lui la risposta e non Daniels, probabilmente, in questi playoff. Perché sai cosa aspettarti e te lo dà. Anche 6 assists.

Biligha 7.5: infallibile dal campo, se non fosse per due falli avrebbe solo cose positive in campo. E’ un bellissimo segnale se questo sarà il setup per tutti i playoff.

Hall 7.5: il suo impatto nel primo quarto uscendo dalla panchina dà lo strappo al match e poi gioca la solita partita a 360 gradi.

Baldasso 6.5: sei punti in sedici minuti per tenere il ritmo. Servirà il suo apporto.

Bentil 7.5: pound per pound è l’mvp della serie sia per la pericolosità dall’arco che vicino a canestro. Altra ottima prova da 16 punti.

Datome 6: giornata di relax per Gigi. Non serve la sua mira chirurgica e va bene così.