Legabasket: pagelle di Pall.Varese-OriOra Pistoia

143
F.M.B

La Pallacanestro Varese non tradisce davanti al suo pubblico e trascinata dai 24 punti uscendo dalla panchina di Ingus Jakovics batte nettamente Pistoia.

RECAP

La Pallacanestro Varese torna a Masnago e batte senza difficoltà la OriOra Pistoia in un match deciso sin dalle prime battute con un ottimo Ingus Jakovics; nel 1° periodo Pistoia è in partita sul 12-12 a 2’30” dalla fine e in quel momento i padroni di casa gireranno la partita in loro favore, break di 14-2 per andare avanti 26-14 dopo i primi 10’ lasciando gli ospiti al 29% dal campo.
Varese non si girerà più, toccherà il +17 per poi andare al riposo lungo sul +11 (44-33) con Jakovics a quota 13 punti e un onesto 52% dal campo con 6/12 da 3 mentre per Pistoia sempre un demotivante 29% (10/34).
Nella ripresa Mayo s’innescherà con 2 triple consecutive per uccidere definitivamente la contesa sul +20 (66-46).

PALL.VARESE

Josh Mayo 7,5: Ammazza la partita con la specialità della casa, gioca ordinato, non forza, ottima partita da 19 punti condita anche da ben 10 rimbalzi (migliore dei suoi in categoria)

L.J Peak 4: Non un fattore, subito martoriato dai falli, si sbatte però molto in difesa su Petteway.

Matteo Tambone 5: impalpabile.

Sim Sader Vene 6,5: Realizza tutti i primi 8 punti dei suoi ad inizio partita, è l’unico che cerca di “sfamare Simmons sotto i ferri, chiuderà con 13 punti, 7 rimbalzi, 4 assist.

Jeremy Simmons 7: 11 punti, 8 rimbalzi, poco servito malgrado avesse diverse volte dei mais match a favore, buona e solida prestazione

Riccardo Cervi 6: Il buon Riccardo inizia pian pianino ad ingranare, 6 punti, buona mobilità su ambedue i lati del campo. Incoraggiante

Ingus Jakovics 8: Quando esce dalla panchina e ti spara 24 punti con personalità c’è poco da dire, MVP a mani basse.

Jason Clark 6: Ci si ricorda il suo bel layup sulla sirena del 2° quarto per il +11 Varese, non molto appariscente però fa il suo.

Giancarlo Ferrero 6: Niente fuochi d’artificio del Capitano ma il solito onesto lavoro.

ORIORA PISTOIA

Voto 4,5: Pistoia arrivava da un bel momento ed affrontava una squadra avanti solo 2 punti in classifica quindi le motivazioni e gli stimoli per fare bene c’erano ma dopo un buon avvio si fa affossare dall’energia, dinamismo e grinta dei padroni di casa. Simbolo della partita la prestazione di Terran Pettewey, mai lasciato il segno (10 punti con 3/11 dal campo).