Legabasket: pagelle di Pall.Varese-VL Pesaro

284
P.Bettoni

La legge di Masnago colpisce di nuovo, la OpenjobMetis torna tra le sue mura e miete un’altra vittima ma questa volta soffrendo più del solito perché Pesaro vende cara la pelle, superba prestazione per Giancarlo Ferrero. Qui recap e pagelle.

RECAP

A differenza del solito copione che ha sempre visto i paoni di casa spaccare la partita nei primi 20′ stavolta Varese soffre perché Pesaro, come visto contro Milano settimana scorsa, è una squadra in fiducia e al riposo lungo il punteggio recita 56-54 grazie ad un Buzzer-Beater di Barford da 9 metri, il tutto con un Paul Eboua da 14 punti ed un signor 75% da 2, per Varese invece molto bene Giancarlo Ferrero unico in doppia-cifra dei suoi e di fatto Go-To-Guy in un primo tempo non brillantissimo.

La partita rimane bella e combattuta, Pesaro risponde ad ogni tentativo di mini fuga di Varese e siamo sul 72-72 dopo una tripla di Zanotti a 3′ dalla fine, i bianco-rossi di casa però reagiscono con un break di 8-0 con 4 punti consecutivi di Jeremy Simmons e “furto con scasso” di Peak per la schiacciata dell’80-72 a 57″ dalla sirena del 3° periodo! La Carpegna Prociutto inizierà a disunirsi con brutti attacchi, brutti tiri, palle perse e Varese riuscirà a scavare il solco decisivo arrivando sul +11 (89-78) dopo l’ennesima tripla di capitan Ferrero a 5’30” dalla conclusione per non girarsi più.

Alla fine per coach Caja ben 6 giocatori in doppia-cifra compreso tutto il quintetto base.

PAGELLE

PALL.VARESE

Josh Mayo 5,5: Qualche fiammata ad inizio partita ma poi se ne perdono le tracce, chiude con 13 punti e 4 assist

L.J Peak 6,5: Avvio stentato ma nella rioresa mette punti importanti in momenti inmpotanti facendo prevalere il suo fisico, anche lui a Masnago altro giocatore.

Matteo Tambone 4: Non lascia il segno

Sim Sader Vene 5: Non gioca molto (10′) e fa il suo compitino, ci si aspetta di più

Jeremy Simmons 7: Partita solida per il lungo che chiude con 15+10, sua la firma nel primo strappo varesino facendosi sentire nel pittuato rimbalo offensivo

Riccardo Cervi N.E: Gioca 2′ prende un solo tiro, un rimbalzo.

Ingus Jakovics 6,5: A Masnago ritrova fiducia e lo fa vedere, a differenza di Mayo si prende molte responsabilità nel momento teso del match, alla fien chiuderà con 11 punti in 20′.

Jason Clark 5/6: Timido, prende poche iniziative ma nella ripresa trova meglio la via del canestro e alla fine doppia-cifra anche per lui (13).

Giancarlo Ferrero 8: Non è sil solito captano da grinta ed energia, Ferrero comincia con 9 punti nel 1° quarto, 17 nel 1° tempo per tenere la squadra in partita, è il Go-To-Guy di Varese, miglior prestazione stagionale. MVP.

VL PESARO

Jaylen Barford 6: Top-Scorer dei suoi con 27 punti ma 6/16 dal campo con tante forzature nel momento in cui Varese è scappata via.

Federico Mussini 5: Buone inziative ma alla luga deraglia

Vasa Pusica 5: Mai in partita

Simone Zanoti 6,5: Migliore dei suoi per continuità, presenza e qualità di esecuzione, chiuderà con 12 punti e 6 rimbalzi, con le sue giocate Pesaro è riuscita a risponddere al primo mini-allungo varesino.

Paul Eboua 6- : Primo tempo 14 punti, secondo tempo 1 punto, peccato perché aveva iniziato davvero bene.

Clint Chapman 4: Perde il duello con Simmons, non riesce mai ad imporre il suo fisico e spesso viene dimenticato dalla squadra

Zach Thomas 4,5 : Vedi sopra per Chapman, l’arrivo di Troy Williams potrebbe aver influenzato la prestazione

Leonardo Totè 5 : Abulico