Legabasket: Pesaro domina contro una Brindisi imbarazzante, le pagelle

128

La Carpegna Prosciutto Pesaro domina in lungo e in largo dall’inizio alla fine del match. Indescrivibile la prestazione dell’Happy Casa Brindisi che è risultata essere inesistente sia in attacco che in difesa, con i primi punti arrivati dopo 6 minuti di gioco. Finisce 74-102

Happy Casa Brindisi

Etou 4,5: solamente 2 punti oggi e niente altro, in difesa soffre molto.

Burnell 6: uno dei pochi, forse l’unico, a provarci. In difesa oggi ha faticato anche lui che solitamente ha sempre un ottimo impatto.

Reed: sv

Bowman 6-: anche lui come tutta la squadra una fase difensiva da rivedere, in fase offensiva fa vedere qualcosa ma comunque poco (11 punti, 6 rimbalzi e 6 assist).

Basta: sv

Mascolo 5: anche lui in grossa difficoltà nel gestire la squadra in fase offensiva, non riesce a trovare la giusta continuità. Chiude a 9 punti con un 2/7 dal campo.

Bocevski: ne

Mezzanotte 5: nella prima metà di partita riesce ad incidere in maniera positiva sparando da 3 punti e provando a tenere a galla i suoi, mentre nella seconda metà di gara scompare totalmente.

Riisma 5: segna 6 punti a gara ormai chiusa, tanta fatica in fase difensiva come il resto dei suoi.

Bayehe: sv

Perkins 4: in assoluto il più negativo, troppo nervosismo che gli compromette la gara. Fatica a far la differenza in attacco (8 punti e un 2/7 dal campo), in difesa assente.

Dixson 5,5: i suoi punti arrivano a gara ormai decisa, forse avrebbe meritato più spazio oggi. Chiude con 10 punti.

 

Carpegna Prosciutto Pesaro

Kravic 7: trova la via libera e domina nel pitturato, mette a segno 16 punti e recupera 6 rimbalzi. Fondamentale anche in difesa.

Abdur-Rahkman 8,5: guardia dalle grandi qualità atletiche, veloce in contropiede e con un buon tiro da dietro l’arco. Partita praticamente perfetta da 23 punti, 7 assist e 6 rimbalzi per un 34 di valutazione.

Visconti 5: oggi lui è il grande ex di giornata (due anni a Brindisi), trova poco spazio in campo nonostante il largo scarto di vittoria.

Moretti 7: grande fiducia in questo ragazzo italiano a cui è stata affidata la cabina di regia dei biancorossi. Efficace in attacco con i suoi 12 punti e solido e concentrato in difesa.

Stazzonelli: ne

Mazzola 6: segna solo 3 punti in 12 minuti, ma è indispensabile la sua prestazione nella metà campo difensiva.

Gudmundsson 6,5: ottimo impatto, fa bene in entrambe le metà del campo.

Charalampopulos 6+: si fa vedere poco in attacco ma è molto presente in difesa.

Totè 7,5: sotto canestro Brindisi lo lascia sempre da solo e lui fa quello che vuole (17 punti e 6/6 al tiro). Bene anche in difesa.

Cheatham 7-: molto bravo a giocare fronte a canestro e grazie al suo fisico possente si fa spazio nel pitturato per recuperare i rimbalzi (7 presi).