Legabasket: Pesaro vince e strappa il biglietto per la Coppa Italia, le pagelle

161
Pesaro Brescia
Pagina Facebook LBA

La VL Pesaro si impone 98-88 contro Brescia e stacca il biglietto per la Coppa Italia dopo 9 anni di assenza.

Ecco le pagelle del match:

VICTORIA LIBERTAS PESARO

Henri DRELL s.v.: resta troppo poco sul parquet per esser valutato.

Ariel FILLOY 8: mette in mostra tutte le sue qualità segnando 22 punti tirando 5/7 da tre e la squadra si affida a lui anche nei momenti più caldi dell’incontro.

Lorenzo CALBINI n.e.

Tyler CAIN 7,5: si conferma uno dei centri più solidi del campionato. Mette a referto 15 punti e 9 rimbalzi e limita il suo pari ruolo nella metà campo difensiva.

Justin ROBINSON 7: nonostante gli errori al tiro si dimostra la mente di Pesaro e riesce a dare il ritmo all’intera squadra come un vero metronomo.

Matteo TAMBONE 7: parte titolare e mette in campo tutto se stesso in entrambe le metà campo. Chiude la gara tirando 2/8 dal campo, ma la sua presenza è vitale per i suoi.

Gerald ROBINSON 6: ancora non è al meglio, ma quando entra in campo non si tira indietro forzando forse qualcosa di troppo.

Beniamino BASSO n.e. 

Michele SERPILLI n.e.

Marko FILIPOVITY 8: top scorer del match con 24 punti e migliore in campo dei suoi. Sia in fase offensiva che in quella difensiva mette in mostra il suo talento.

Simone ZANOTTI 6,5: parte dalla panchina e gioca meno di 12 minuti, ma mette tutto se stesso in campo e il suo apporto risulta vitale durante il corso dell’incontro.

Carlos DELFINO 7: parte male ed è probabilmente una delle sue peggiori serate al tiro, ma la sua esperienza guida Pesaro durante la rimonta e si conferma il giocatore con più leadership.

PALLACANESTRO BRESCIA

Alessandro BERTINI n.e.

T.J. CLINE 7: è il miglior giocatore per Brescia. Ad inizio partita risulta infallibile dal campo, ma nel corso del match le sue percentuali calano e chiude con 19 tirando 8/14 dal campo.

Luca VITALI 6: non riesce mai ad incidere giocando un gara estremamente incolore nonostante una sua tripla che riduce momentaneamente la differenza tra le due squadre.

Salvatore PARRILLO 6: entra in campo quando la partita sembra compromessa, ma mette a referto 9 punti tirando col 100% da 3 e riduce il gap riaprendo la partita.

Kenny CHERY 5: mette a referto 2 soli punti tirando 1/9 dal campo; per tutto l’incontro soffre i pari ruolo avversari sia in attacco che in difesa.

Giordano BORTOLANI 5,5: resta in campo meno di 10 minuti e il suo apporto è molto basso.

Dusan RISTIC 6,5: nonostante la sconfitta si conferma uno dei giocatori più importanti per Brescia anche se non riesce ad imporsi su Cain.

Andrew CRAWFORD 5: dovrebbe essere uno dei trascinatori di questa formazione, ma anche oggi non riesce ad incidere confermando anche il suo momento no al tiro (3/6 dal campo).

Tyler KALINOSKI 5,5: parte titolare, ma non riesce mai ad essere incisivo se non in pochissimi sprazzi del match quando però la gara è già compromessa.

David MOSS 6: mette in campo tutta la sua grinta e lotta anche nel finale non riuscendo però a riaprire la partita.

Brian SACCHETTI 4,5: non campo non riesce ad entrare in partita e spesso risulta persino dannoso.

Andrea ANCELLOTTI n.e.

Diego nasce il 10/02/2000 a Pesaro. Fin da quando è solo un bambino coltiva la sua passione per la scrittura e per lo sport. Il suo obbiettivo è quello di trasformare queste sue passioni in un vero e proprio lavoro. Al momento scrive per Dunkest e Backdoorpodcast.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

*

code