Legabasket: Reggio Emilia apre le danze rullando Treviso, le pagelle

257
Reggio Emilia

Reggio Emilia domina al Palaverde, comandando nel gioco e nel punteggio dal primo all’ultimo minuto contro una deludente Nutribullet Treviso Basket. Archiviato il primo quarto con soli sette punti segnati, Treviso non è mai riuscita a ricucire lo strappo costruito dalla Reggiana dell’ex Menetti, crollando per 58-78 in casa. Ottima prova corale per gli ospiti, a Treviso si salvano solo Zanelli e Ireogbu.

Nutribullet Treviso Basket

Banks 4.5: qualche problema fisico non giustifica la prova deludente, confusionario al tiro ed in possesso palla. Pesano molto le cinque perse, alcune troppo banali.

Ireogbu 5.5: seppur in ritardo prova a salvare la serata, tra i pochi a dare qualche spunto positivo in un debutto horror per Treviso.

Sarto 5: lanciato nella mischia solo a metà terzo quarto, fatica in difesa senza avere reali occasioni in attacco.

Zanelli 5.5: da padrone di casa dimostra orgoglio provando a contenere le folate di Reggio in ogni modo, aggiungendo tre triple su sei tentativi. Incolpevole.

Jurkatamm sv: buone cose in difesa, meno in attacco. Esce dopo una brutta caduta, non sembra nulla di grave.

Sorokas 5: qualche piccolo segnale, anche se fatica molto a contenere gli avversari nel pitturato. Subisce (e alimenta) la pessima serata al tiro di Treviso.

Cooke 4: in difficoltà evidente in entrambe le metà campo, con una presenza a rimbalzo confusionaria. Segna gli unici punti della serata in lunetta.

Jantunen 5: tra i più spaesati in avvio, con il passare dei minuti prova a rendersi utile con fortune alterne. Molto della stagione di Treviso passerà dalla sua crescita.

Sokolowski 4.5: a tratti svogliato, forse in debito d’ossigeno post europeo. Troppo poco per un giocatore delle sue qualità per una squadra che non può prescindere dalla sua difesa e dai suoi canestri.

Unahotels Reggio Emilia

Robertson 7: unica pecca l’1/5 da tre punti, per il resto prova a rendersi utile in vari modi, pur andando fuori giri a tratti, come evidenziato dalle 4 perse.

Anim 6.5: presenza fisica a livello difensivo, problema per i diretti avversari.

Reuvers 6.5: tre stoppate pesanti nell’arco del match, anche se si intestardisce nel tiro dalla lunga, non trovando la via del canestro in situazioni agevoli.

Hopkins 7: domina il confronto con Cooke a livello tecnico e fisico, sfiorando la doppia doppia con 9 punti e 13 rimbalzi.

Cipolla 6.5: nove minuti incoraggianti a livello di personalità, potrà tornare utile per le rotazioni di Menetti.

Vitali 7: sempre in controllo del ritmo quando in campo, chiude con 12 punti, 3 rimbalzi e 2 assist.

Cinciarini 8: riprende da dove aveva lasciato con una prova a tutto tondo; aggiunge anche tre triple per non farsi mancare nulla, chiudendo con 26 di valutazione.

Diouf 7: 13 minuti a tutta, facendo a spallate nel pitturato. 8 punti e 4 rimbalzi, prestazione che lascia ben sperare sul suo impiego con il doppio impegno che attende Reggio Emilia.