Legabasket: Treviso torna alla vittoria contro una Brescia acciaccata, le pagelle

234

Buon inizio di Treviso che ha cercato di disinnescare Della Valle in difesa ed ha attaccato trovando buone soluzioni corali. Brescia dopo l’inizio tentennante è riuscita a entrare in partita creando dal pick and roll ma nel finale ha pagato i problemi di falli e le assenze. Partita che si è conclusa 99-92.

NUTRIBULLET TREVISO

Banks 7: vecchia volpe che sa azzannare la partita quando conta procurandosi falli e trovando canestri importanti.

Iroegbu 6,5: spende subito due falli, la combo Nigeriana ha un gran primo passo ed è sempre pericoloso quando si mette in proprio, un po meno quando deve servire i compagni.

Sarto s.v.

Zanelli 6: si prende responsabilità mettendo tiri anche difficili.

Jurkatamm 6,5: inizio positivo in difesa su Della Valle, sparisce nella fase centrale del match ma è di nuovo preziosissimo nel finale con la palla rubata della vittoria.

Vettori s.v.

Sorokas 6,5: fa un gran lavoro vicino a canestro, poco appariscente ma la sua presenza è fondamentale.

Faggian s.v. c’è spazio anche per il giovassimo prodotto del vivaio Trevigiano.

Cooke 5,5: conclude un alley-oop spettacolare ma a parte quello non lascia un gran segno.

Jantunen 7: grande energia e bellissimi movimenti sia con che senza palla, uno dei giovani più interessanti del campionato.

Sokolowski 7,5: solidissimo e affidabilissimo, è su ogni pallone, un fattore per Treviso.

Simioni 5,5: non può contenere lo strapotere fisico di Odiase.

 

GERMANI BRESCIA 

Gabriel 5,5: inizio complicato, in linea con le altre partite di questa stagione, cresce alla distanza mettendo qualche canestro che però non basta.

Tanfoglio n.e. 

Massinburg 5,5: da una mano anche lui nel playmaking, converte i liberi ma le percentuali al tiro ancora una volta non lo premiano.

Della Valle 6,5: aiuta in regia con ottime letture dal pick and roll, si mette in proprio anche se è più concentrato a distribuire palloni per i compagni.

Petrucelli 6,5: è il miglior realizzatore del campionato non per caso e difende molto bene anche se ogni tanto si prende delle piccole pause.

Odiase 6,5: fa la voce grossa soprattutto in attacco, nel secondo tempo è parzialmente limitato dai falli.

Burns 6: costretto agli straordinari si fa trovare pronto con una prestazione convincente.

Laquintana n.e. 

Cournooh 6: non sarà un play nel senso classico del termine ma legge bene la difesa della Nutribullet, mezzo punto in meno per quella palla persa sanguinosa nel finale.

Moss 4,5: due falli in un amen ne compromettono l’utilizzo, è troppo nervoso e non entra mai in partita.

Akele 5,5: l’ex di giornata fa un gran lavoro in difesa ma è poco preciso in attacco.