Legabasket: Trieste batte Brescia in volata, le pagelle

333
Trieste- Brescia terza giornata LBA

All’Allianz Dome, sfida tra Trieste e Brescia per la terza giornata di Regular Season di LBA. Torna Konate, imprescindibile nelle file dei padroni di casa. Tante palle perse all’inizio (11 complessive per le due squadre nei primi 10 minuti), ma parte forte Brescia, fino al +7. Poi il ritorno di Trieste grazie a Banks e il primo quarto si chiude in parità, 16-16. Pressione della difesa e l’Allianz scappa sul +7, prima di farsi rimontare a metà secondo quarto. Riallungano i padroni di casa grazie alla difesa e al grande rientro di Campogrande e si va all’intervallo lungo sul +16 (47-31).
Stringe la difesa la Germani che recupera: il terzo quarto si chiude sul 59-55. Qualche errore da entrambe le parti e la sfida si decide negli ultimi minuti. Le rotazioni troppo corte, condannano Brescia e Lever e Banks la mettono in cassaforte per Trieste: finisce 80-72.

Allianz Pallacanestro Trieste

Konate  7: dopo il piccolo fastidio fisico accusato in settimana, bagna il suo ritorno aprendo il primo quarto con una stoppata e una schiacciata. Assist no look da cineteca per Grazulis sotto canestro. Tanta difesa e 8 rimbalzi

Campogrande 8: rientra dopo il lungo infortunio, primo pallone e canestro. Bombarda da da due e da tre e chiude con 5/5 e 13 punti il primo tempo. Anche in difesa fa subito capire che sarà una pedina importante per l’Allianz. Chiude 

Grazulis  6.5: molta difesa, i soliti ottimi canestri con tagli e rimorchi in contropiede.

Banks  8: Che partita! Attacco e difesa, si sta prendendo il ruolo di leader totale. Chiude con 25 punti, 5 rimbalzi, 2 assist e 29 di valutazione.

Cavaliero  5.5: solito ottimo apporto di energia, ma due falli su tiri da tre che non ci si aspetterebbe da lui.

Sanders 7: ottimo in difesa per tutta la partita su Mitrou-Long.  All’inizio non colpisce in attacco, ma nel secondo tempo accelera: chiude con 12 punti e 6 assist.

Delia  6+: Si spende in difesa, in qualche azione fatica contro il fisico di Cobbins. In attacco un paio di bei giochi a due col Lobito. Come altre volte, troppi errori ai liberi

Fernandez  5.5: parte malissimo, poi disegna assist al bacio (anche uno sotto le gambe). Rientra male nel secondo tempo, poi la mette in cassaforte coi liberi finali.

Mian 5: subito due falli e tanta panchina nel primo tempo, poi è nel quintetto della rimonta di Brescia: serata negativa.

Lever  6.5: buon contributo, soprattutto in attacco, quando mette una tripla fondamentale. Paga un po’ la fisicità dei lunghi di Brescia.

Deangeli  n.e.

Longo n.e.

 

GERMANI BRESCIA

Gabriel 5.5: male il primo tempo, poi nel terzo quarto si mette a difendere davvero e realizza anche qualche punto: purtroppo l’1 su 6 da tre lo rimanda.

Moore 4: riesce a fare -16 di plus/minus in 7 minuti in campo.

Mitrou-Long 6.5: 15 punti, 4 rimbalzi, 4 assist. Sanders gli sta attaccato e nonostante collezioni numeri sufficienti, non riesce a guidare i suoi alla vittoria. Chiude con 0/3 dall’arco

Petrucelli  6+: molta difesa e qualche canestro apprezzabile.

Della Valle  6.5: straordinario inizio con 3/3 dall’arco e anche tanta attenzione in difesa. Poi sbaglia 6 triple in fila. Mezzo punto in meno perchè nell’ultimo minuto, dopo averne giocati 32, condanna i suoi con un errore in terzo tempo, quando gli è mancata la spinta delle gambe. 

Eboua  s.v.: solo 4 minuti in campo, ingiudicabile.

Parrillo s.v.: solo 3 minuti in campo.

Cobbins  7: grande energia, sia in attacco che in difesa e qualche bella schiacciata. Doppia doppia (15+10), è al centro di tutti gli schemi di attacco di Brescia.

Biatcha n.e.

Burns  5: dov’è il Burns dell’anno scorso?

Laquintana  6: l’ex di turno vuol dimostrare che la pessima scorsa annata non è dipesa da lui, quindi attacca con costanza, ma pecca di precisione. Esce per 5 falli spendendosi generosamente in difesa.

Moss  6-: per quello che puo’, da il suo contributo.