Legabasket: una Virtus in versione Euroleague batte Trento, le pagelle

Con un’ottima condivisione del pallone e una buona difesa, la Virtus torna alla vittoria. L’equilibrio dura 5 minuti, quando Bologna mette a posto la difesa e con le triple si porta in vantaggio di 12 punti al 10′. Nel secondo quarto la Virtus prova a scappare, ma un ottimo Crawford riesce mantenere la distanza a 10 punti. In chiusura del secondo quarto arriva il parziale bolognese e il primo tempo termina sul 49-31. Nel terzo quarto il gap aumenta fino al +28, ma ancora Crawford riesce a evitare l’imbarcata con le sue triple. La Virtus stacca dal volante le mani per qualche minuto, e Trento torna sotto fino al -12, ma le triple delle Vu Nere chiudono i conti, 96-80 il finale.

Virtus Segafredo Bologna

Faldini S.V: gioca 1 minuto e serve l’assist per l’inchiodata di Camara.

Belinelli 6.5: è l’unico dei suoi tirare sotto al 50% da 3, ma segna dei canestri molto importanti fuori equilibrio, che aiutano la Virtus a prendere il largo nel primo tempo.

Paola 6: difende forte ma è poco preciso al tiro.

Bako 7: schiaccia qualsiasi cosa, si muove benissimo ed è molto bravo anche a trovare i compagni. 10 con un 5/5, 6 rimbalzi e 3 assist.

Shengelia 8.5: MVP, Domina ovunque e le sue 2 triple nel primo tempo aprono ancora di più il campo. 9 assist oltre ai 12 punti, un dominio offensivo impressionante.

Hackett 7: molte giocate di energia come la recuperata a inizio terzo quarto, ed è molto preciso al tiro.

Menalo S.V.: 2 minuti dove non riesce a tirare.

Mickey 7.5: partita molto solida per il lungo americano che va vicino alla doppia doppia.

Camara S.V.: nei 2 minuti finali schiaccia dopo un bel roll.

Weems 7: Gioca molto fisico mordendo in difesa. In attacco è molto preciso ed è lui con un tiro dal midrange a fermare il parziale trentino nel quarto quarto.

Ojeleye 8.5: L’unico tiro che sbaglia da 3 punti arriva negli ultimi 5 minuti. Grazie alle sue triple la Virtus prende il primo vantaggio.

Teodosic 6.5: buon rientro trovando dei bei canestri in penetrazione e distribuendo 4 assist nei 19′.

Dolomiti Energia Trento

Conti 6: sbaglia qualche appoggio ma fa una bella partita.

Spagnolo 5: la difesa della Virtus lo limita molto bene non facendolo segnare quasi mai, nonostante questo trova 5 assist.

Forray 6.5: come sempre l’ultimo a mollare, grazie alla sua energia Trento trova il parziale nel quarto quarto.

Flaccadori 5.5: anche a lui la difesa di Scariolo presta particolare attenzione, non è preciso al tiro ma trova 6 assist.

Udom 6.5: Una bella partita: in attacco si comporta bene, 10 punti con il 100% dal campo e anche in difesa fa il suo.

Crawford 8: On fire! 7/7 da 3 e record societario (Marble e Brown 7/10). Prende tutti i tiri in fiducia e prova nel secondo quarto a tenere in linea di galleggiamento i suoi.

Ladurner 6: soffre la fisicità dei lunghi della Virtus ma si comporta bene.

Grazulis 6: con la fisicità di Bologna non gioca possessi spalle a canestro ma trova comunque 7 punti con una tripla e due tiri dalla media.

Atkins 6.5: parte fortissimo segnando i primi 6 punti di Trento, con due tiri dal pick & pop e con un bel gancio. Si spegne un po’ e soffre in difesa nei due quarti di metà, per poi tornare a segnare nel quarto quarto.

Lockett 5: Forza qualche tiro ma non trova quasi mai il canestro.