Legabasket: Brescia non completa la rimonta, Gentile porta Varese alla vittoria, le pagelle

158
varese Brescia. Fonte: Twitter Legabasket
Dopo un primo quarto dominato da Varese che è stata avanti anche di 19 punti c’è stata la reazione di Brescia che è rientrata in partita grazie allo sforzo dei suoi veterani Moss e Burns. Secondo tempo all’insegna dell’equilibrio, Varese è stata brava a resistere all’assalto Bresciano nel finale e trascinata dai canestri di gentile e Beane vince all’esordio casalingo 75-72.

PALLACANESTRO VARESE

Alessandro Gentile 8: incontenibile spalle a canestro, nessun esterno Bresciano sembra essere in grado di tenerlo, unico neo le troppe palle perse.

Andrea Amato 5,5:
è l’ultimo arrivato e forse non è ancora pronto a giocare così tanti minuti a questo livello.

Anthony Beane 7,5:
uno dei più positivi dei suoi, incontenibile nel secondo tempo.

Paulius Sorokas 5:
non riesce mai ad incidere e sbaglia tanto.

Giovanni De Nicolao 6:
prova a far correre i suoi, nel primo quarto ci riesce benissimo ma poi Brescia trova le contromisure.

Elijah Wilson 5,5:
esordio nel nostro campionato non da incorniciare dal punto di vista realizzativo.

Matteo Librizzi s.v.


John Egbunu 7,5:
fa la voce grossa a rimbalzo e domina il pitturato, doppia-doppia da 12 punti e 13 rimbalzi.

Nicolò Virginio s.v.


Giancarlo Ferrero 5:
non lascia il segno nei pochi minuti in cui rimane in campo.

Jalen Jones 7:
attacca ripetutamente il ferro e punisce sistematicamente la difesa Bresciana, cala nella ripresa.

Guglielmo Caruso s.v.

PALLACANESTRO BRESCIA

Kenny Gabriel 6,5: ha una gran classe ed è un ottimo atleta, sembra non essere ancora al 100% della condizione e lo si vede in difesa dove è spesso in ritardo.

Lee Moore 5:
dovrebbe aiutare Mitrou-Long nel playmaking ma non convince, alterna alcune buone giocate a scelte rivedibili.

Nazareth Mitrou-Long 5,5:
inizio complicato, mostra il suo talento solo a sprazzi, crea per gli altri ma sbaglia tanto al tiro.

John Petrucelli 6:
anche un difensore eccellente come lui fatica contro Ale Gentile, prestazione comunque molto solida, soprattutto nella propria metà campo. Esce per infortunio nel finale.

Amedeo Della Valle 6:
quasi tutti in penetrazione i suoi canestri, non riesce a fare la differenza al tiro ma è bravo a convertire i tiri liberi che si procura. Mezzo punto in meno perché nel finale non riesce ad essere il go-to-guy della squadra.

Paul Eboua s.v.
 parte sorprendentemente in quintetto ma poi viene dimenticato in panchina.

Salvatore Parrillo s.v. 


Michael Cobbins 6:
perde il duello con Egbunu, ma dopo una brutta partenza alza il livello del suo gioco.

Christian Burns 6:
riparte da dove lo avevamo lasciato lo scorso anno, affidabile come sempre sui due lati del campo.

Tommaso Laquintana s.v.


Francesco Rodella s.v.


David Moss 6,5:
quando Brescia è in difficoltà torna sempre dal suo capitano, uno dei principali artefici della rimonta nel secondo quarto.