Legabasket: Venezia-Sassari, Chi fermerà Pozzecco?

0
Pagina Facebook LBA-Legabasket Serie A

Sarà Venezia contro Sassari la serie finale del nostro campionato che assegnerà lo scudetto per la stagione 2018/2019.
Una finale che all’inizio della stagione sarebbe stata impronosticabile risulta, invece, essere oggi la più giusta e meritata: Dopo l’arrivo di Pozzecco i sardi hanno completamente cambiato volto e sembra che nessuno riesca più a fermarli, vengono infatti da 22 partite senza sconfitte e persino la favorita Milano è uscita contro di loro con un netto 3-0. Dall’altro lato Venezia sembra aver ritrovato le energie che erano venute a mancare nel finale di campionato e, non senza difficoltà, è riuscita ad eliminare Cremona che era considerata la seconda pretendente allo scudetto.
Le due formazioni si sono dimostrate entrambe meritevoli di questa finale, ma ora chi vincerà lo scudetto?

Reyer

VINCE VENEZIA PERCHE’…

De Raffaele ha a disposizione un gruppo già rodato rimasto perlopiù invariato rispetto allo scorso anno e può vantare due finali scudetto in tre anni. La squadra veneta mostra il suo massimo potenziale nella metà campo offensiva grazie a giocatori dal talento cristallino come Watt, Bramos e Haynes, mentre il ritrovato Daye costituisce un’arma fondamentale in più per la formazione oro granata.
Un altro vantaggio della squadra veneta è la profondità del roster che può vantare eccellenti rincalzi dalla panchina come Tonut, Vidmar e De Nicolao.
Un aspetto su cui la squadra di De Raffaele dovrà fare attenzione è la difesa: i lagunari sono soliti, soprattutto nei momenti più importanti della partita, perdere le staffe concedendo molto agli avversari e non dimostrando tutte le loro qualità. Se la formazione capitanata da Haynes vorrà portare a casa il secondo tricolore in tre anni dovrà dimostrarsi lucida anche nei momenti caldi del match senza concedere parziali agli avversari e mantenendo il vantaggio costruito.

Pagina Facebook Dinamo Sassari Official

 

VINCE SASSARI PERCHE’…

Sassari è sicuramente la squadra più in forma del campionato dall’arrivo del nuovo coach e le 22 partite senza una sconfitta tra coppa europea e campionato ne sono la conferma.
Gli isolani sembravano destinati a non qualificarsi neppure per la post season, ma Pozzecco ha completamente ribaltato le sorti della squadra portandola alla vittoria della Europe Cup e alla finale scudetto; con il suo arrivo molti giocatori, come Pierre, Polonara e Stefano Gentile, hanno ritrovato fiducia nei propri mezzi e ora sono tre pedine fondamentali per lo scacchiere bianco-blù.
Il gioco di Pozzecco è votato all’attacco e trova in Cooley e nella precisione delle ali e delle guardie i suoi maggiori interpreti che saranno fondamentali per la vittoria dello scudetto; inoltre grazie agli ultimi innesti e ai “rinati” giocatori le rotazioni si sono allungate con ben otto atleti che restano sul parquet per oltre 15 minuti creando un roster più profondo e adeguato a una squadra che lotta per il titolo nazionale.
Gli isolani nelle ultime partite hanno dimostrato di essere la squadra da battere e neppure la corazzata Milano è riuscita ad infliggere una sconfitta a Cooley & Co che, motivati anche dalla lunga serie di vittorie, lotteranno con tutte le loro energie per riportare in Sardegna un titolo che manca da 4 anni.

Il pronostico è 4-2 a favore del Banco di Sardegna Sassari.

Diego nasce il 10/02/2000 a Pesaro. Fin da quando è solo un bambino coltiva la sua passione per la scrittura e per lo sport. Il suo obbiettivo è quello di trasformare queste sue passioni in un vero e proprio lavoro. Al momento scrive per Dunkest e Backdoorpodcast.