L’Olympiacos fa subito il break in gara 1, Ataman espulso

84
Olympiacos
Credits IPA Agency

L’Olympiacos ha inscenato una grande prestazione stasera a OAKA e ha sconfitto il Panathinaikos per 89-84. I Reds hanno mostrato un carattere estremamente forte e, di conseguenza, hanno riportato il vantaggio del fattore campo al Pireo.

Il primo tempo

Il Panathinaikos ha iniziato la partita con Grant, Nunn, Grigonis, Mitoglou, Lessort e l’Olympiacos con Walkup, Canaan, Papanikolaou, Peters, Milutinov. Nunn ha iniziato con 2/2 tiri da tre punti per 0-6 al 3′, ma i verdi sono sembrati nervosi e inefficaci, mentre Milutinov non trovava avversari nel pitturato segnando per il 9-18 all’8′. Kostas Sloukas con due tiri da tre punti consecutivi ha ridotto il gap, ma l’impressione è che il Pana fosse a ruota.

Shaquille McKissic con la sua esplosività nelle situazioni di uno contro uno ha creato scompiglio all’inizio del secondo quarto (28-29 al 15′), con l’Olympiacos che ha mantenuto lo slancio anche nei momenti in cui il Panathinaikos sembrava pronto per una rimonta. Nigel Williams-Goss con un tiro da tre punti (31-38 al 17′) e Petrusev con un rimbalzo d’attacco (31-40) hanno mantenuto i rossi in vantaggio e il primo tempo si è concluso sul 37-46.

Il secondo tempo

L’allenatore Ergin Ataman ha iniziato il secondo tempo con Kalaitzakis al posto di Grigonis. Kalaitzakis ha commesso fallo su Thomas Walkup e il 3/3 ai liberi ha dato all’Olympiacos un vantaggio di 12 punti (37-49). I rossi hanno mantenuto il vantaggio e sono riusciti a portare la differenza a 14 punti (41-55 al 23′), Lessort e Nunn hanno guidato la rimonta e ridotto di nuovo il gap (51-58 al 26′). Ancora Walkup con un’altra tripla ha dato il 56-62 al 29′.

Un assist incredibile di Nigel Williams-Goss e un tiro dall’angolo di Walkup hanno portato il punteggio a 56-69 all’inizio del quarto quarto. Inoltre, Papanikolaou ha segnato dall’angolo portando il punteggio a 57-72 al 33′ e da quel momento l’Olympiacos non si è più guardato indietro. Nunn ha segnato un tiro da tre che ha ricucito fino al 72-79, ma poi Ataman ha lasciato il campo con un secondo fallo tecnico, Williams-Goss ha segnato il tiro libero del +8 e McKissick con 2/2 tiri liberi ha chiuso la partita.
Ataman poi ha avuto tanto da dire negli spogliatoi sugli arbitri greci e la loro gestione. Come ci aspettavamo il clima è già infuocato.

Le statistiche della partita si possono trovare qui.