Lundberg, Hezonja e Happ cosa faranno? | Starting Five 19 marzo

362

Secondo appuntamento settimanale con Starting Five, la rubrica nella quale riportiamo le cinque notizie di giornata provenienti dal mondo della palla a spicchi. Per essere sempre aggiornati ricordiamo di iscriversi alla nostra chat premium. Qui il link per entrare a farne parte, anche in maniera gratuita con l’utilizzo di Amazon Prime.

Gherardini: giocare di più?

Nella venticinquesima puntata di “Area 52” andata in onda ieri sera, il trio composto da Solaini, Marzagaglia e Pagliericcio ha condotto un’intervista con il direttore generale del Fenerbache, Maurizio Gherardini. Durante la trasmissione, Marzagaglia ha suggerito di aumentare il numero di partite per ridurre la pressione sui singoli giocatori e di incoraggiare gli allenatori a adottare un approccio gestionale più flessibile con i giocatori. In risposta, Gherardini ha affermato:

Se proponi quest’idea io ti voto. Bisogna capire che dobbiamo avere un senso di quello che è il portafoglio che proviamo a vedere per avere introiti che ci permettano di avere un certo equilibrio. Per assurdo sposerei la proposta di giocare di più, anceh se trovare il giusto compromesso è difficile. Il format attuale ha avuto molto successo con numeri in crescita. L’idea di fondo è quella di fare un prodotto sexy ma che sia più sostenibile.

Happ a Valencia?

Il lungo di Gran Canaria, che giocato anche in Italia dalla Vanoli, oltre alla Fortitudo e alla Dinamo, sembra essere in procinto di siglare un accordo con il Valencia per la prossima stagione. Le trattative sono in uno stadio avanzato e, salvo imprevisti, dovrebbero concludersi positivamente. Ethan Happ, che attualmente gioca per Gran Canaria ha avuto un’ottima prestazione in ACB ed EuroCup quest’anno, ha registrato una media di 11,1 punti a partita con un impressionante 66,3% dal campo, 5,6 rimbalzi a partita di cui 2 offensivi, e un modesto 50% ai tiri liberi. Si tratta di un eccellente giocatore da post basso.

Dubai ci siamo

Secondo il portale Mozzart, l’anno prossimo Dubai parteciperà alla ABA Liga. Si stima un accordo di €2,5 milioni all’anno più bonus per tre anni per la squadra degli Emirati, che molto probabilmente si unirà anche all’EuroCup prima di entrare nell’EuroLeague nella stagione 2025-2026. Durante la riunione della ABA Liga, sono stati registrati 9 voti favorevoli su un totale di 11. Boducnost non era presente, mentre il Partizan non ha emesso alcuna opinione.