Marco Belinelli: “Lo scorso anno avevo pensato di smettere”

145
Dalla pagina Facebook Virtus Segafredo Bologna

Marco Belinelli, ospite del live di Passa dal BSMT a Bologna, un live event del podcast BSMT, ha parlato a tutto tondo della sua carriera, soffermando si principalmente sulla sua esperienza alla Virtus Bologna. Il capitano bianconero, fresco di 38 esimo compleanno, si è aperto e ha rivelato di aver attraversato un momento complicato la passata stagione:

“L’anno scorso è stato difficile. Dopo aver vinto l’EuroCup e dopo una stagione di EuroLeauge abbiamo cambiato allenatore. In campionato avevo la possibilità di giocare, in Europa no. Mi è stato vietato di farlo per tanti motivi, che rispetto. Vedevo la squadra perdere e volevo dare una mano. Ho anche pensato di mollare: a 37 anni chi me lo faceva fare. Poi la situazione è cambiata e ora sono contento che vada tutto per il meglio”.

Parole che suonano come un velato, ma nemmeno troppo, attacco a Sergio Scariolo, ex coach bianconero che lo scorso anno decise di preservare il 36 enne Belinelli utilizzandolo solo in campionato e poco nulla in EuroLeague.

Marco Belinelli ha espresso parole d’amore anche per coach Luca Banchi, sua attuale guida alla Virtus:

“Luca Banchi è nella mia personale top 3 degli allenatori con cui ho lavorato. Con lui mi trovo molto bene e mi ha dato un ruolo importante all’interno della squadra. Gli altri miei mentori sono Gregg Popovich, uno dei migliori in america e nel mondo. Con lui ho vinto l’anello. E poi Monty Williams, il primo a darmi fiducia e che mi ha fatto sentire un giocatore NBA“.