Memorial Brusinelli: Brescia batte Treviso ed è la prima finalista – Pagelle

201
legabasket

È la Germani ad aggiudicarsi la prima semifinale del Memorial Brusinelli, superando una Treviso priva di Bowman e Camara. 86-77 il finale: il match è stato giocato con intensità e ritmo non usuali per un’amichevole. Dopo un primo tempo equilibrato la squadra di Magro torna in campo con più aggressività e trainati dal duo Gabriel-Della Valle crea il gap che porterà avanti fino alla fine. A Treviso non bastano i 19 di Harrison, che per lunghi tratti della partita è sembrato troppo solo.

Germani Brescia

S.Christon 5,5: più in versione uomo squadra che realizzatore solitario questa sera rispetto a quello che eravamo abituati a vedere la scorsa stagione a Tortona nonostante sia stato chirurgico al tiro. Risalta tuttavia il suo plus/minus negativo in una vittoria abbastanza larga (-11).

K.Gabriel 7,5: mattatore di serata con i suoi 19 punti caratterizzati da un paio di triple che firmano l’allungo decisivo.

M.Bilan 6,5: quando insieme a lui è in campo Christon riesce a risultare efficace, mentre quando a gestire le redini del gioco c’è Della Valle sembra un pesce fuor d’acqua.

J.Burnell 5,5: qualche amnesia difensiva di troppo che non ci si aspetta da un giocatore come lui, in attacco piuttosto marginale. Da rivedere.

CJ Massinburg 4,5: prestazione pressoché anonima, 4 punti provenienti tutti dalla lunetta, ma oltre ai tiri sbagliati che possono capitare su singola serata sono alcune scelte offensive che lasciano a desiderare.

N.Tanfoglio s.v.

A.Della Valle 6,5: se è vero che nel terzo quarto lascia una importante firma sull allungo di Brescia, nel resto della partita è stato arginato piuttosto bene dalla difesa avversaria.

J.Petruccelli 6,5: solito apporto tanto importante quanto silenzioso, difese importanti durante il parziale decisivo.

M.Cobbins 6: piuttosto marginale in entrambi i lati del campo.

D.Cournooh 6,5: prestazione solida anche da parte sua. Tutti e 7 i punti derivano da situazioni di gioco rotto dove ha dovuto pagare la cauzione per tutti riuscendoci egregiamente.

N.Akele 6,5: si fa trovare pronto in uscita dalla panchina con alcuni rimbalzi importanti e la solita pericolosità dal perimetro.

M.Porto s.v.

Nutribullet Treviso

D.Booker 6: Partita a due facce. Nel primo tempo sembra essere l’unica alternativa a Harrison partendo molto aggressivo sia in attacco che in difesa. La situazione peggiora nella seconda metà quando inizia a sparare a salve e perde un po’ la bussola.

G.De Marchi s.v.

A. Zanelli 6: quando è in campo lui l’attacco della Nutribullet risulta molto più logico e ordinato, a discapito però della fase difensiva dove il capitano viene sempre preso di mira nei vari giochi a due che permette a Brescia di lucrare tanti punti facili.

D.Harrison 7: principale fonte offensiva dei trevigiani, colpendo con continuità da fuori area e servendo bene i compagni 19 punti per lui.

D.Torresani 5,5: mette in mostra qualche lampo del suo talento, ma come Zanelli anche lui è oggetto di cambi difensivi che lo mettono in difficoltà.

L.Faggian 5,5: giornata storta per il giovane talento che si rende protagonista di qualche faccia a faccia, prima con Burnell e successivamente con Della Valle, in difesa tutto sommato fa il suo, ma è nella metà campo d’attacco che sembra girare poco.

F.Scanduzzi 5,5: 9 minuti in campo dove commette qualche ingenuità ma in attacco riesce a rendersi utile.

A.Mezzanotte 7: nei suoi 21 minuti di utilizzo garantisce tanta sostanza sia in attacco (10 punti con il 40% dall’arco) che in difesa.

T.Allen 6: stesso discorso fatto con Booker, fa vedere ottime cose nel primo tempo rendendosi pericoloso a rimbalzo offensivo e proteggendo il ferro in difesa, ma nella seconda metà di partita si fa letteralmente mangiare dai lunghi bresciani sia in attacco che in difesa.

P.Paulicap 6,5: se anche per lui oggi il bottino offensivo è stato magro, in difesa non gli si può rimproverare nulla. Cancella qualsiasi cosa si avvicini al ferro e allo stesso tempo riesce ad essere una garanzia a rimbalzo (ben 11).