Mercato: Bortolani firma a Manresa, Trento in pressing su Spagnolo

182

Il focus di mercato di oggi ha come assoluti protagonisti due giovani talenti italiani, Matteo Spagnolo e Giordano Bortolani. Il primo, dopo l’esperienza in Summer League, tornerà con ogni probabilità in Italia per continuare a crescere. Il secondo, dopo un anno di consacrazione a livello internazionale, lascia il Bel Paese per fare un salto di qualità all’estero. Questi e tanti altri movimenti in giornata, passando dal nuovo centro di Varese e dall’ufficialità di un altro grande colpo firmato Monaco.

  • Giordano Bortolani firma con il BAXI Manresa. Niente più Italia quindi per l’azzurro, che dopo un’ottima stagione con Treviso compie un ulteriore salto di qualità nella propria carriera. Una mossa prevedibile, visto il recente cambio di procuratore e l’accordo con Misko Raznatovic. Il proprietario di BeoBasket è riconosciuto come uno dei migliori agenti europei che ci siano, e averlo come rappresentante è già di per sé una dichiarazione di intenti. Il gioiellino classe 2000 è comunque ancora proprietà dell’Olimpia Milano, con cui è vincolato fino al 2025. Bortolani è stato eletto “Rising Star” dell’ultima BCL, in cui ha prodotto 14.4 punti e 2.7 rimbalzi di media. Che questa sia l’ultima tappa prima del fatidico ritorno alla casa madre?
  • Trento in pole position su Matteo Spagnolo. È questo il vero stravolgimento delle ultime ore. Fino a poco fa l’italiano sembrava destinato ad unirsi all’Unahotels Reggio Emilia, ma ora tutto sembra essere cambiato. A riportarlo per primo è il nostro Orazio Cauchi su Basketnews. Il 19enne azzurro viene dalla scelta numero 50 al draft NBA da parte dei Minnesota Timberwolves, con conseguente esperienza alla Summer League. Un’occasione importante di crescita per l’ex Vanoli, il cui talento fa gola a moltissime squadre di LBA. Spagnolo è proprietà del Real Madrid fino al 2024 e il club spagnolo sta cercando di farlo crescere al meglio delle sue possibilità. In questo senso forse la Dolomiti Energia appare la soluzione migliore. Società con esperienza internazionale, stabilmente in Eurocup e che riuscirebbe a garantirgli un minutaggio forse più adeguato rispetto a quello di Reggio. Ancora non è stato definito nessun accordo, ma la corsa a due per il classe 2003 si concluderà presto.
  • L’Eurolega non perde colpi con due grandi annunci. Il primo riguarda il Monaco, che ha annunciato la firma di Jaron Blossomgame. L’ala 28enne ha firmato un 1+1, dopo un’annata da All-Eurocup First Team con Ulm. Per lui ottime le medie nella competizione: 16.2 punti e 7.6 rimbalzi. Il Barcellona risponde invece con Nikola Kalinic. I catalani avevano acquistato i suoi diritti qualche tempo fa, e ora il serbo ha superato le visite mediche. Il roster di Jasikevicius si arricchisce così con un’ala dal grande talento. L’anno scorso per Kalinic 12.6 punti, 3.9 rimbalzi e 3.4 assist in Eurolega con la Stella Rossa.
  • Elijah Stewart è un nuovo giocatore della Gevi Napoli. Altra firma interessante per i campani dopo quella di Jacorey Williams. Stewart nell’ultimo anno ha difeso i colori del Cluj-Napoca, in Romania, con medie 9.0 punti e 3.5 rimbalzi a partita. Ala dotata di fisico e velocità, l’americano può essere un giocatore in grado di portare intensità su entrambi i lati del campo combinandola con le buone percentuali al tiro da tre. Rimanete sintonizzati sui nostri schermi per il suo scouting report, che verrà a breve pubblicato.
  • Varese soffia Tariq Owens a Trieste. Il giocatore era dato in procinto di accordarsi con la squadra di Legocih, ma all’ultimo Luis Scola ha avuto la meglio. Centro classe ’95, Owens è il tipico lungo molto atletico che tanto si vede nel nostro campionato. Ottima la sua presenza in difesa per stoppare e intimidire gli avversari, puro finisher in attacco sugli assist dei compagni. Per lui prima esperienza in Europa, dopo anni passati tra NBA e G-League. Nell’ultima stagione l’americano ha prodotto 7.8 punti di media, conditi da 3.2 rimbalzi e 1.1 stoppate.