Mercato: Calathes rifiuta il Panathinaikos, nuovi nomi per il centro Virtus

476

Torna il nostro approfondimento di mercato all’inizio di un weekend che potrebbe avere risvolti importanti. Nick Calathes, ormai finito ai margini del progetto Barcellona, cerca casa ma rifiuta la prima offerta del Panathinaikos. Nel mentre, la Virtus ragiona sul nuovo centro della prossima stagione e Jalen Reynolds non sembra più così vicino. Primo colpo per Varese che ha il suo nuovo playmaker, Scafati annuncia la firma di Kruize Pinkins.

  • Nick Calathes ha rifiutato la prima offerta del Panathinaikos. I greci in un primo momento avevano proposto al giocatore un contratto biennale da 2.7 milioni. Una proposta leggermente minore rispetto a quella del Fenerbahce, che ha messo sul piatto un biennale da 3 milioni. Questa mattina, secondo George Zakkas, la squadra allenata da Vovoras ha alzato la posta con un triennale da 4 milioni di euro. Staremo a vedere quale sarà la decisione di Calathes, ma al momento il Fenerbahce sembra più avanti nella corsa al giocatore. Nel frattempo la società greca sta anche puntando Marius Grigonis, opzione numero uno nella posizione di guardia.
  • La Virtus Bologna prende tempo e ragiona sul nome giusto da aggiungere in posizione di centro. Fino a pochi giorni fa la trattativa con Jalen Reynolds sembrava in fase molto avanzata, ma ora le V nere stanno valutando anche altri nomi. Il più importante è quello di Ismael Bako. Secondo Encestando e Home of Glory, Baraldi sarebbe seriamente interessato al centro belga protagonista dell’ultima stagione del BAXI Manresa. Nell’ultima stagione, per lui medie di 10.8 punti e 5.8 rimbalzi. Anche il Baskonia ha manifestato il proprio interesse al giocatore, ma come confermato anche dal nostro Orazio Cauchi nella chat premium i contatti con la società bianconera sono ben avviati. Inoltre, secondo quanto riportato da la Prealpina, la Virtus sarebbe sulle tracce anche di Alpha Kaba. Nella stagione appena conclusa il lungo francese ha giocato con i turchi del Gaziantep, chiudendo con 13.6 punti e 10.7 rimbalzi in campionato. Due profili molto diversi quindi da Reynolds, meni affermati ma forse con più possibilità di sviluppo.
  • Sarà Colbey Ross il nuovo playmaker dell’Openjobmetis Varese. Secondo la Prealpina, è stata trovata l’intesa tra le parti e il 23enne avrà l’arduo compito di sostituire Marcus Keene. Il prodotto di Pepperdine viene da una stagione in Repubblica Ceca al Nymburk ed attualmente sta vestendo la maglia dei Portland Trail Blazers in Summer League. Alla sua prima stagione europea, Ross ha confezionato in BCL medie di 9.6 punti e 6 assist.
  • La Givova Scafati ha annunciato la firma di Kruize Pinkins. Nell’ultima stagione l’ala ha giocato al Limoges in Francia, dopo aver passato qualche stagione in Serie A2 tra Casale e Torino. Un altro pezzo importante all’interno del nuovo roster a disposizione di Rossi, dopo le firme di Henry e Stone. Così come i primi due, Pinkins conosce già molto bene l’Italia ma l’impatto che potrà avere nella massima serie è tutto da verificare.
  • Daryl Macon ha firmato con l’Unics Kazan un contratto annuale con opzione per il secondo. Per la guardia americana, nella stagione appena passata 9.9 punti e 2.8 assist di media al Panathinaikos. Ora Macon continuerà la sua carriera in Russia, anche se non potrà giocare in competizioni internazionali a causa dei divieti imposti alle squadre russe. Una scelta strana per un giocatore che calcava i campi di Eurolega fino all’anno scorso, ma che probabilmente ha scelto un’offerta più remunerativa.