Mercato: dubbio Sloukas, Napoli sogna Cartwright e il nuovo play Dinamo

1753

All’alba di una gara 5 di importanza pivotale per la serie scudetto tra Olimpia Milano e Virtus Bologna, anche in questo inizio di settimana non può mancare il nostro recap di mercato quotidiano. Tante le indiscrezioni di cui parleremo oggi, dal rinnovo di Sloukas al nuovo play della Dinamo Sassari, passando per la GeVi Napoli che sogna il grande colpo del suo mercato estivo.

  • Come vi avevamo accennato qualche giorno fa, i due fratelli proprietari dell’Olympiacos hanno recentemente affermato di voler confermare Sasha Vezenkov, Kostas Papanikolau e Kostas Sloukas. Quest’ultimo, tuttavia, dopo i festeggiamenti per il titolo greco conquistato contro i rivali del Panathinaikos ha spaventato i suoi tifosi con queste dichiarazioni.

Ho molto rispetto dei nostri presidenti, discuteremo del mio futuro nei prossimi giorni, vedremo cosa accadrà. La volontà di rimanere ovviamente c’è, ma ci sono anche dei problemi che devono essere risolti. A volte la volontà non basta.

Secondo Orazio Cauchi nella nostra chat premium, uno dei dubbi di Sloukas è relativo al      minutaggio. In questa stagione, il giocatore spesso se ne è lamentato e ne ha parlato        con Bartzokas. Inoltre, c’è anche l’aspetto economico. Sloukas sarebbe disposto a              ridursi leggermente l’ingaggio (attualmente intorno a 1.2 milioni annui) ma non                  vorrebbe una riduzione eccessiva, considerando le alternative a sua disposizione sul            mercato.

  • Il Panathinaikos continua a setacciare il mercato in cerca di grandi colpi. In queste settimane, tanti sono stati i nomi affiancati ai greci, che nella prossima stagione vogliono tornare ad essere grandi sotto la guida di Ergin Ataman. Secondo gli ultimi rumors, uno degli obietti per il ruolo di point guard sarebbe Dante Exum. Al momento non c’è ancora una trattativa aperta tra le parti, ma Exum è uno dei giocatori richiesto dal coach turco. Trattasi dell’ennesimo grande nome affiancato al Panathinaikos, e la sensazione è che almeno uno o due top player alla fine arriveranno effettivamente.
  • Novità sul fronte Wayne Selden. Il giocatore ha risolto la controversia con la Tezenis Verona, e non ha perso tempo nel trovare una nuova squadra. I Gigantes de Carolina, squadra di Portorico, ha annunciato la firma del giocatore che andrà a sostituire un altro esterno visto in recentemente in Italia, l’ex Varese Jaron Johnson. Per Selden si tratta di un ritorno in Portorico, dopo la recente esperienza al Manisa in Turchia.
  • Il JL Bourg ha annunciato la firma del prospetto Zaccharie Risacher per la stagione 2023-24. Il giocatore arriverà in prestito dall’ASVEL, proprietaria del cartellino. Risacher è uno dei giocatori più quotati in ottica Draft NBA 2024, resosi protagonista anche dell’ultimo Nike Hoop Summit. Curiosamente, dopo la questione Wembanyama, l’ASVEL si ritrova a dover “salutare” un altro giovane prospetto del proprio roster. Grande colpo invece per Bourg, che nel frattempo ha anche annunciato la conferma dell’ala Isiaha Mike.
  • In casa UNICS Kazan, continua il progetto di Velimir Perasovic. Il coach croato, accostato nelle scorse settimane alla Virtus Bologna, ha firmato un rinnovo 1+1 con il club russo. Perasovic è arrivato all’UNICS nel 2021, guidando Kazan al primo titolo in VTB della storia del club.
  • Il sogno della GeVi Napoli si chiama Parker Jackson-Cartwright. A fare il nome dell’esterno americano è Cronache Napoli. Cartwright è stato decisivo nella salvezza del Besiktas quest’anno, squadra guidata dal nuovo coach della GeVi Igor Milicic. Il coach, ct anche della Polonia, ha richiesto il giocatore alla dirigenza campana. La trattativa ancora non è stata avviata, ma Napoli ci proverà. Dopo le esperienza a Bonn e all’ASVEL, Cartwright ha fatto registrare 17.9 punti e 7.7 assist di media in BSL. Per Napoli si tratterebbe di un grandissimo colpo, ma al momento sembra difficile che il giocatore sceglierà una destinazione senza coppe europee.
  • Tiene banco la questione reparto esterni Dinamo Sassari. I sardi hanno perso Jamal Jones, Chris Dowe e Gerald Robinson, e si trovano ora a dover ricostruire le fondamenta della squadra. La priorità, secondo quanto dichiarato dal GM Federico Pasquini a La Nuova, sarebbe trovare il playmaker titolare. Recentemente si era fatto il nome di Tyger Campbell, prospetto di UCLA, ma il dirigente della Dinamo ha detto di voler ricercare un giocatore di esperienza in quel ruolo e non un rookie. La volontà sarebbe quella di trovare un giocatore in grado di complementare Cappelletti, creando un reparto play-guardia con caratteristiche di handler in entrambi i ruoli.