Mercato: giorni decisivi per Gallinari, Trento rivuole Flaccadori

358

Dopo giorni di fuoco, oggi un focus di mercato solo apparentemente più tranquillo. Meno voci, meno annunci ufficiali ma ore comunque agitate. In particolar modo per i tifosi dell’Olimpia Milano, che stanno aspettando di conoscere il futuro di Danilo Gallinari facendo rimanere acceso un barlume di speranza. A qualche chilometro di distanza la Dolomiti Energia Trentino rivuole Diego Flaccadori, questa volta in maniera definitiva e con un progetto pluriennale.

  • Sono arrivati i momenti decisivi per Danilo Gallinari e la speranza di rivederlo già l’anno prossimo in Europa. Oggi è la data limite per il giocatore e gli Atlanta Hawks per prendere una decisione: proseguire insieme o lasciarsi. Molto probabilmente il club di proprietà di Tony Ressler sceglierà la seconda soluzione per risparmiare sul monte ingaggi, ma per Eric Pintus di Bleacher Report le due parti potrebbero anche decidere di rimandare. In caso di addio, si apriranno allora tutti gli scenari in cui il Gallo potrebbe essere coinvolto. Nei giorni scorsi si era parlato di una possibile trade con San Antonio con il coinvolgimento di Dejounte Murray, mentre oggi un’altra opzione si è fatta avanti. Secondo Wes Goldberg, Danilo potrebbe infatti rimpiazzare PJ Tucker ai Miami Heat. La squadra del Texas non riavrà Victor Oladipo e dovrebbe rifirmare Herro con un quadriennale da $100 milioni. La soluzione Miami sarebbe sicuramente gradita al figlio di Vittorio, che in questo modo avrebbe la chance di conquistare un anello in una franchigia molto competitiva. Le prossime ore saranno cruciali.
  • Dopo un’ottima seconda esperienza in maglia bianconera, Diego Flaccadori è nuovamente al centro dell’interesse della Dolomiti Energia Trentino. L’anno scorso l’Aquila ha avuto il playmaker italiano al centro delle rotazioni e le sue prestazioni non hanno deluso. Soprattutto in campionato, dove Flaccadori ha dimostrato di poter essere uno dei migliori italiani della competizione. Ora Lele Molin gradirebbe far ripartire il proprio progetto da lui, ma in maniera definitiva. L’anno scorso il Bayern aveva concesso il giocatore in prestito alla Dolomiti, ma in queste ore il club trentino ha offerto a Diego un contratto quadriennale. Secondo il Corriere del Trentino, le possibilità di una sua permanenza al Bayern Monaco sono ridotte al lumicino. Quale migliore piazza di Trento per essere protagonisti? L’occasione è ghiotta, ma la Virtus Bologna osserva dalla penombra.
  • Paul Eboua torna in A2 e firma un biennale con la Vanoli Cremona. Un passo indietro per il lungo italiano, ma che potrebbe fare bene alle sue prestazioni. Dopo l’ottima prima stagione in maglia Pesaro, più volte Eboua ha tentato la carta NBA senza riuscirci. Una volta tornato in Italia, una seconda esperienza alla Vuelle prima e Brescia poi non lo hanno visto protagonista. Ora il camerunense di formazione italiana ha la possibilità di tornare al centro delle rotazioni, con minutaggio e responsabilità elevate. In modo da riguadagnare un po’ di quella fiducia che sembra essersi persa in quest’ultimo periodo.
  • Il Panathinaikos incontra Dejan Radonjic per affidargli la panchina della squadra. Il coach serbo è atteso in giornata ad Atene per trattare l’ingaggio come allenatore dei greci. Il club ha inviato settimana scorsa la sua offerta e entro domani Radonjic dovrà rispondere alla proposta di rinnovo della Stella Rossa. Rimanere in Serbia o provare a far ripartire il Panathinaikos? Anche in questo caso le prossime ore saranno decisive.
  • Adrien Moerman lascia l’Anadolu Efes dopo quattro stagioni. Il due volte campione di Eurolega, arrivato dal Barcellona nel 2018, cercherà quindi una nuova casa. Vista la sua esperienza da veterano, molte proposte potrebbero bussare alla sua porta. Una di queste, secondo Orazio Cauchi nella nostra chat premium, è arrivata dal Monaco. Un’ottima possibilità per il francese, che tornerebbe nella sua terra natia rimanendo all’interno di un contesto molto competitivo.