Mercato: idea Cory Higgins per la Virtus, la nuova Reyer prende forma

1675

Le Finals scudetto di Legabasket sono arrivate ad un fondamentale punto di svolta. La Virtus Bologna, nonostante questo, inizia già a pensare a ciò che verrà nei prossimi mesi. In particolare destino delle V nere potrebbe essere strettamente correlato a quello di un’altra finalista: il Barcellona. I catalani sono impegnati nelle finali per la Liga ACB contro il Real Madrid, ma la sensazione è che il prossimo anno la squadra vedrà profondi cambiamenti. Uno di questi potrebbe riguardare Cory Higgins, che non è più certo della propria permanenza.

La squadra di Jasikevicius andrà incontro a uno stravolgimento totale nella prossima stagione. Il Barcellona ha avviato una politica di riduzione dei costi, motivo per cui molti giocatori lasceranno il club. Uno di questi è Brandon Davies, il cui arrivo a Milano sembra ormai certo. L’altro potrebbe essere proprio Cory Higgins. Il giocatore ha contratto fino al 2024 con i blaugrana, ma la revisione al ribasso degli accordi potrebbe cambiare tutto. Secondo La Prealpina, una delle squadre maggiormente interessate all’esterno potrebbe essere la Virtus Bologna. Il quotidiano afferma infatti che un’eventuale sconfitta in finale Scudetto potrebbe cambiare qualche scenario, e Higgins potrebbe essere l’uomo giusto da cui ripartire in chiave Eurolega.

Se la Virtus dovrà rivedere il proprio roster per essere il più competitiva possibile il prossimo anno, chi andrà incontro a un restyling completo è la Reyer Venezia. Quest’ultimo anno ha certificato la necessità dei veneti di rinnovare la squadra e i nuovi volti della squadra iniziano a prendere forma. Secondo quanto riferito da Giuseppe Sciascia, sarebbero in fase avanzata le trattative per Amedeo Tessitori e Matteo Chillo. Il primo deciderà di non rinnovare con la Virtus per avere più spazio e minuti, mentre il secondo è in uscita da Treviso.

Allo stesso tempo, la Reyer rinnova anche il proprio pacchetto esterni. Secondo quanto riportato da Alessandro Maggi è in dirittura d’arrivo l’accordo con Riccardo Moraschini, che potrebbe anche prendere il posto a roster di Michele Vitali. La società di Casarin dovrà aspettare fino al 20 Ottobre per avere il giocatore disponibile a causa della squalifica per doping, ma ciò non ha impedito alle parti di raggiungere un accordo.

Rimane sempre aperta la pista che porta a Marco Spissu. Al play italiano sarebbe stata sottopoosta un’offerta sostanziosa, ma su di lui ci sarebbe anche un interessamento del Baskonia. L’opportunità di rimanere in Eurolega è molto allettante per il sardo, e nei prossimi giorni arriverà la decisione definitiva.

Ieri la Dolomiti Energia Trento ha invece annunciato l’ingaggio di Mattia Udom. L’ala toscana in questa stagione è stato uno dei più continui per rendimento all’Happy Casa Brindisi e Molin potrebbe sfruttare proprio questa sua qualità. Oltre a questo Udom diventerà un nuovo fondamentale pezzo del pacchetto italiani dell’Aquila, bisognoso di aggiunte importanti.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta di Reggio, la Unahotels cerca un’alternativa ad Andrea Cinciarini. L’ex Milano appare ancora molto incerto sul proprio futuro e Reggio Emilia vorrebbe tutelarsi. Il Cincia infatti ha ancora 14 giorni per decidere prima che scada l’opzione di uscita a suo favore, ma la squadra di Menetti non rimarrà con le mani in mano. Uno dei possibili sostituti potrebbe essere Matteo Imbrò, su cui però è forte il pressing di Brindisi.