Mercato: il retroscena del Partizan e la Effe ai dettagli con Frazier

181
mercato

Il momento di mercato è piuttosto ricco, infatti ieri abbiamo riportato alcuni rumors riguardo l’Olimpia Milano e il Maccabi Tel Aviv, ma oggi le notizie non sono tante. Per questo, grazie al nostro insider Orazio Cauchi, vi raccontiamo un retroscena su una delle squadre più chiacchierate di questa stagione: il Partizan Belgrado. Di certo la più chiacchierata se togliamo i team di Eurolega.

L’assenza di Kevin Punter è stato un brutto colpo per i bianconeri, ma aver preso in tempo l’infortunio ha permesso di recuperarlo in breve tempo. Come abbiamo spesso detto nelle puntate dei nostri podcast, però, la squadra di Obradovic era vigile sul mercato per un lungo. Nelle scorse settimane ha infatti acquistato l’ennesimo giocatore ex Eurolega, Mathias Lessort aveva fatto una comparsa al Maccabi Tel Aviv senza grandissimi risultati, era stato accostato a diversi club sempre di Eurolega senza poi concretizzare nulla, così è arrivato Zelimir Obradovic che quest’anno ha dimostrato quanto la sola sua presenza porti giocatori di livello alla sua corte. Così è stato proprio il Partizan a firmarlo e rimpolpare così la batteria dei lunghi.
L’aneddoto riguardante il suo acquisto riguarda però un altro profilo che avevano sondato e stavano cercando. Infatti il primo obiettivo era Alan Williams del Lokomotiv Kuban che sta viaggiando a 5.6 punti e 5.8 rimbalzi in Eurocup. Pensare che un top team di Eurocup possa cedere un giocatore di alto livello a una contender è perlomeno particolare, ma il Partizan ci ha abituato anche a cose inaspettate quest’anno…

L’unico rumor di mercato della giornata riguarda Branden Frazier. Nei giorni scorsi il suo nome era stato accostato alla Fortitudo Bologna e, come riporta oggi il Resto del Carlino, la situazione sembra ormai definita. Il giocatore avrebbe lasciato la Polonia e sarebbe già a Bologna per completare il trasferimento e accasarsi alla corte di Antimo Martino. Queste potrebbero essere le ore decisive per la fine della trattativa.