Mercato: Motley al Fenerbahce, Reyer interessata a Willis e Singleton

300

Si è ufficialmente conclusa la stagione del grande basket europeo. In Italia a conquistare il titolo è stata l’Armani Exchange, in Spagna il Real Madrid di Pablo Laso. Cosa fare in questi mesi di astinenza dalla pallacanestro? Ovviamente buttarsi nel mercato, a fantasticare quelle che saranno le squadre del futuro. Oggi in particolare parleremo di un’importante ufficialità arrivata in mattinata: Johnathan Motley è un nuovo giocatore del Fenerbahce. Di seguito tutti i dettagli, insieme alle altre novità più recenti.

  • Dopo una grande annata in Russia, Johnathan Motley lascia ufficialmente il Lokomotiv Kuban e si accasa a Istanbul, sponda Fenerbahce. I turchi, che poche ore fa hanno annunciato l’arrivo sulla panchina di Itoudis, assestano quindi un altro grande colpo al mercato europeo. Il centro americano era infatti uno dei profili più interessanti e seguiti provenienti dall’Eurocup. Ora l’ex Clippers firmerà un biennale e sarà allenato da uno dei migliori coach europei, oltre ad essere in una squadra dal prestigio altissimo. I gialloblu ripartono quindi da lui nel frontcourt, mentre altri fuochi d’artificio sono attesi nel resto del roster.
  • Secondo il Mundo Deportivo, Nick Calathes vuole lasciare il Barcellona. Vi avevamo parlato di un suo possibile addio anche nelle scorse settimane, ma ora la possibilità si fa sempre più concreta. Nonostante sia sotto contratto ancora per un anno, il giocatore sembra davvero intenzionato a lasciare la Spagna. Un fattore fondamentale nella sua volontà sarebbe il rapporto ormai deterioratosi molto con Jasikevicius. Le prime contendenti al giocatore sono il Maccabi Tel Aviv e il Fenerbahce, anche se l’opzione di un ritorno al Panathinaikos non è da escludere. Tuttavia, il giocatore su Instagram ha commentato questi rumors parlando di “Fake News”. Un modo per non far scaldare l’ambiente spagnolo o la verità?
  • Un indizio chiaro della partenza di Calarhes potrebbe essere l’arrivo di Tomas Satoransky alla corte di Jasikevicius. Secondo Aris Barkas di Eurohoops, l’accordo tra le parti è in dirittura d’arrivo e il cieco tornerà a Barcellona. Qui troverà il suo compagno e amico Jan Vesely, che sposerà la causa blaugrana con un triennale da 1.8 milioni all’anno.
  • Si muovono le acque in casa Virtus Bologna. La Segafredo dovrà necessariamente cambiare qualcosa in vista della prossima stagione, e la sconfitta alle finali scudetto potrebbe aver minato qualche certezza. Il post Instagram di ieri di Toko Shengelia suonava molto come un addio, ma oggi Repubblica parla di un accordo già trovato per un rinnovo. Questo “al di là dei suoi sibillini saluti e di un’irreale offerta NBA che ne farà tardare l’ufficialità”. In bilico invece il futuro di Kyle Weems. Secondo la stessa Repubblica, l’ala è tra i sicuri confermati insieme a Hackett, Pajola, Teodosic, Belinelli, Abass, Shengelia e Jaiteh. Per il Carlino, la permanenza dell’americano è in dubbio così come quelle di Sampson e Jaiteh.
  • Alessandro Gentile lascerà l’Happy Casa Brindisi. Il contratto del giocatore, in scadenza al 30 giugno, non verrà quindi rinnovato. Deluse le aspettative che si erano create al suo arrivo, l’ex Milano non farà parte del nuovo progetto di Frank Vitucci.
  • Chi sta avviando un progetto completamente nuovo è la Reyer Venezia. La squadra di De Raffaele insiste ancora molto su Marco Spissu, e l’ultima offerta arrivata al giocatore sarebbe di un contratto biennale con opzione per il terzo. Dal canto suo il sardo aspetta qualche offerta dal’Eurolega, che però sta tardando ad arrivare. Allo stesso tempo, la società veneta vuole rinforzare il ruolo di ala grande. Due i nomi riportati da la Nuova e Sportando: Derek Willis e Chris Singleton. Willis in estate lascerà Badalona, con cui aveva firmato un annuale, e potrebbe valutare un ritorno in Itaia. Anche Singleton sarà free agent, dopo la separazione ufficiale con l’Efes. Improbabile che si punti ad arrivare ad entrambi, ma per la prossima stagione la Reyer avrà sette giocatori stranieri.