Mercato: ribaltone Napoli, Zalgiris alla ricerca del dopo Evans

396

Il basketmercato è in fermento in questi giorni e non potrebbe essere altrimenti. Le scadenze in Eurolega si avvicinano, mentre molte altre squadre corrono ai ripari per recuperare situazioni allarmanti. Siamo tornati allora con un recap dei movimenti in Europa, per riassumere tutte le principali voci di queste ultime ore. Molti gli argomenti da affrontare, dallo Zalgiris in cerca di un sostituto di Keenan Evans fino alla rivoluzione in casa Napoli. Passando, ovviamente, per il tormentone Achille Polonara, ormai diventato un caso mediatico.

  • Durante la partita tra Zalgiris Kaunas e Fenerbahce, Keenan Evans ha subito un’infortunio al tendine d’Achille che lo lascerà fuori per tutto il campionato. Un vero peccato per il giocatore, che stava avendo una delle sue migliori stagioni in carriera, e per la squadra che perde uno dei propri pilastri. I lituani non hanno perso tempo e sono corsi ai ripari, per riempire quel vuoto lasciato da Evans. Come riportato da Basketnews e confermato dal nostro esperto di mercato Orazio Cauchi nella chat premium (qui il link per entrare), lo Zalgiris sta siglando un accordo con Isaiah Taylor, rilasciato dall’Efes qualche settimana fa. Taylor era stato preso per via dell’infortunio di Larkin, ma dal ritorno del turco non ha più trovato spazio. L’anno scorso l’esterno statunitense aveva giocato nella Liga Endesa a Murcia, con medie di 15.2 punti e 43.2% da tre. La trattativa è piuttosto avanzata e il contratto dovrebbe essere fino al termine della stagione.
  • Il Maccabi Tel Aviv guarda al futuro. In ottica prossima stagione, la società vorrebbe riportare Tamir Blatt in Israele. Il playmaker è in scadenza di contratto all’ALBA e questa potrebbe essere l’occasione giusta per portarlo a Tel Aviv. Inoltre, il papà David è tornato in Israele quest’estate con un un ruolo da consulente. Tutti fattori che potrebbero essere decisivi per far tornare Tamir in Israele, dove ha militato per gran parte della sua carriera.
  • Il trasferimento di Achille Polonara alla Virtus Bologna è diventata una telenovela. Nelle passate ventiquattr’ore un accordo sembrava vicino, ma ieri Scariolo e Baraldi hanno smentito categoricamente eventuali manovre sul mercato delle Vu Nere. Gioco delle parti o semplice verità? Purtroppo per Bologna, più probabile la seconda risposta. Come riportato da Orazio Cauchi, ieri la Virtus aveva trovato un accordo di massima con l’Efes per libera il giocatore. Tuttavia, qualcosa nella proposta non convinceva Polonara e il suo entourage. A questo punto l’opzione più probabile è che l’anconetano rimanga ad Istanbul fino al termine della stagione, per poi guardarsi intorno in estate. L’italiano aveva firmato un contratto annuale con opzione, quindi farà le sue valutazioni nei prossimi mesi.
  • È rivoluzione in casa GeVi Napoli. Dopo l’avvicendamento di Pancotto in panchina, ora il terremoto potrebbe riguardare anche i giocatori. Ieri la società ha annunciato il grande colpo Joe Young, fino ad ora uno dei migliori giocatori dell’EuroCup, mentre oggi la GeVi ha comunicato la risoluzione consensuale con Robert Johnson. La guardia ex Cantù ha giocato 9 partite con la maglia azzurra, con medie di 11.6 punti e il 50% da tre. Attenzione, però, perché potrebbe non essere finita qui. Il resto del Carlino due giorni fa parlava di due possibili nuovi esterni per Napoli, vedremo se sarà questo effettivamente il caso.
  • Tempo di workout in casa Los Angeles Lakers. La franchigia di Jeanie Buss sta affrontando un momento delicato, dentro dal campo e anche fuori a causa di diversi infortuni. Il più importante riguarda sicuramente Anthony Davis, il cui rientro dall’infortunio è ancora molto incerto. Per questo, i Lakers avrebbero deciso di dare un’opportunità tramite provino a DeMarcus Cousins. Lo scorso anno Cousins aveva prodotto 8.9 punti e 5.5 rimbalzi con la maglia dei Nuggets, e starebbe cercando nuove opportunità nella Lega. I Lakers inoltre hanno concesso un workout anche a Tyler Dorsey. Il greco è stato liberato dai Mavericks qualche settimana fa ma vuole tentare la sorte nuovamente in NBA, rifiutando l’ipotesi ritorno in Europa. Dorsey ha svolto il provino sotto gli occhi di Pelinka e coach Ham, mentre in Eurolega sono molte le squadre a lui interessate.