Mercato: sirene NBA per Fontecchio, Stella Rossa su Teodosic

427

Una settimana già molto calda, in senso”baskettaro” e non, si chiude con due botti a sorpresa. Il primo riguarda un possibile ritorno di Milos Teodosic in Serbia, sponda Stella Rossa. Il secondo vorrebbe invece il nostro Simone Fontecchio in ottica NBA, con una presunta offerta pronta ad essere recapitata. Nel frattempo la Virtus Bologna continua a sondare il mercato in cerca di un’ala, mentre Monaco ufficializza un altro colpo da novanta. La Nutribullet Treviso sceglie invece il sostituto di Dewayne Russell. Questo e tanto altro nel nostro focus.

  • Milos Teodosic potrebbe tornare in Serbia. Una possibilità impensabile fino a qualche giorno fa, e che forse rimarrà tale. Molto più che una suggestione però, visto che la fonte del rumor è la più attendibile che si possa avere. In un’intervista concessa al settimanale Express, il presidente del Crvena Zvezda Nebojsa Covic ha infatti dichiarato: “Nedovic è tornato, ci abbiamo provato con Bjelica e Marjanovic senza successo. Adesso il focus è su Teodosic e Raduljica“. Una dichiarazione che scuote il mondo Virtus. A dir la verità, queste parole non significano che ci sia una trattativa in essere tra le parti né tanto meno che Milos sia effettivamente interessato a questa soluzione. Il concreto interesse da parte della Stella Rossa però c’è, resta da vedere la fattibilità dell’operazione. Se l’affare Nedovic è andato in porto, i nomi di Bjelica e Marjanovic non sono mai sembrati davvero avvicinabili ai serbi. Teodosic quindi rientrerà nel primo caso o nei secondi due? Impossibile dirlo ora, ma sicuramente le Vu nere avrebbero tutti gli interessi nel tenere a roster il proprio mago.
  • Il futuro di Simone Fontecchio potrebbe assumere i contorni dell’NBA. Per chiunque abbia seguito la crescita dell’ex Olimpia, l’opzione americana in realtà non è mai sembrata del tutto accantonata, anzi. Ma ora questa ipotesi sembra farsi molto concreta. Secondo La Prealpina infatti l’azzurro riceverà a breve un’offerta da oltreoceano. Molti indizi, sempre secondo il quotidiano, condurrebbero addirittura ai Los Angeles Lakers. Mai un italiano ha fatto parte del roster dei gialloviola, e la possibilità di giocare con King James potrebbe essere decisamente allettante per Fontecchio. Il suo identikit infatti si sposerebbe molto bene con il tiratore che Darvin Ham sta cercando disperatamente. Oltre a questo, le capacità atletiche e fisiche del giocatore attualmente al Baskonia lo rendono un talento decisamente adattabile a quel livello.
  • La Virtus Bologna è alla disperata ricerca di un’ala e l’ultimo nome è quello di William Howard. Ieri vi avevamo parlato di un interesse per Ioannis Papapetrou, ma su di lui a momento il Partizan sembra in netto vantaggio. Forse anche per questo Baraldi avrebbe deciso di virare fortemente sul giocatore dell’Asvel. Secondo la Gazzetta dello Sport, l’accordo tra le parti è molto vicino. Howard troverebbe a Bologna altri due francesi, Jaiteh e Cordinier, e il suo arrivo lascerebbe da riempire soltanto lo slot della nuova guardia tiratrice. Secondo il Corriere di Bologna tuttavia ogni nuovo ingresso sarà subordinato all’uscita di Kevin Hervey. L’ala ha ancora un anno di contratto e su di lui c’è la Joventut Badalona, ma in caso di una sua permanenza il roster bianconero potrebbe anche non subire ulteriori modifiche.
  • John Brown III ha firmato un contratto triennale con l’AS Monaco. Questa sarà per l’americano la seconda esperienza in Eurolega, dopo quella con l’Unics Kazan. Con la maglia dei russi Brown si era affermato come uno dei migliori difensori della competizione e ora in Francia avrà la possibilità di confermarlo. Grande colpo per la squadra di Obradovic, il cui roster sta assumendo i contorni di una possibile powerhouse. Oltre al lungo americano, i francesi hanno infatti già annunciato il rinnovo di Mike James e gli acquisri di Okobo e Loyd. Insieme al prolungamento di Donta Hall, già solo questi cinque nomi compongono uno dei quintetti più interessanti di tutta Europa.
  • Il Valencia è molto vicino a Jonah Radebaugh. Secondo Donatas Urbonas, gli spagnoli pagheranno il buyout da 75.000 euro al Lenovo Tenerife. La guardia americana lo scorso anno aveva indossato la maglia dell’MHP Raisen, producendo 14.3 punti tra BCL e BBL. Cifre grazie a cui si era guadagnato anche un posto nel quintetto ideale della Champions League. Ad inizio maggio Radenbaugh si era accordato con Tenerife, ma il contratto prevedeva un’opzione di uscita con scadenza 25 Luglio.
  • La Nutribullet Treviso ha il suo nuovo playmaker: Ike Iroegbu sarà il sostituto di Dewayne Russell. Statunitense di origini nigeriane, alto 188 cm e classe 1995, nella scorsa stagione è stato il regista dell’Hapoel Galil Elton. Medie ottime per lui in Israele: 14.4 punti a gara, 4 rimbalzi e 3.8 assist. Marcelo Nicola avrà a disposizione un giocatore in costante crescita negli ultimi anni, con un fisico esplosivo e capace di giocare anche ad alto ritmo.