Mercato: Virtus Bologna-Achille Polonara, è la volta buona?

553

Quello tra Achille Polonara e la Virtus Bologna è un matrimonio tanto desiderato quanto sfuggente. Le Vu nere, dopo un buon inizio di Eurolega, ora cercano di rinforzare il proprio reparto lunghi, e chi meglio dell’ex Fenerbahce? Che sia frivola chiacchiera o realtà più sostanziosa, il rumor è stato rilanciato: le due parti sono in contatto. Sarà questa la volta in cui ci si scambierà l’anello?

Il motivo della nostra introduzione è facilmente intuibile. In estate, più volte il nome di Polonara era stato accostato a quello di Scariolo. Il trasferimento sembrava in procinto di realizzazione da un momento all’altro, ma all’ultimo si è inserita un’altra forte contendente: l’Anadolu Efes. Secondo le ricostruzioni, il nativo di Ancona non si è voluto lasciar sfuggire l’occasione di giocare per Ergin Ataman e i bicampioni d’Europa, in modo da poter compiere il salto definitivo nella propria carriera. Una risoluzione deludente per i tifosi bolognesi, che sicuramente avrebbero voluto vedere Polonara indossare la maglia bianconera.

Il destino, tuttavia, potrebbe aver scelto di dare un’altra chance a questo corteggiamento. L’inizio di stagione di Polonara con l’Efes, infatti, ha lasciato molto a desiderare. Sia per il rendimento del giocatore che per i minuti offertigli da Ataman, che al momento gli preferisce un giocatore affidabile e solido come l’ex Virtus e Olimpia M’Baye. In pochi, forse, avrebbero immaginato questa inversione di ruoli tra i due, visto che l’ex Fener sembrava favorito per una maglia da titolare ad inizio anno. Proprio per questo motivo, Polonara potrebbe decidere presto di lasciare la Turchia, magari rivolgendo nuovamente il proprio sguardo all’Italia. E chi, se non proprio la squadra di Bologna, potrebbe cercare di sfruttare questa situazione?

Il primo a riportare la notizia, ieri sera, è stato il giornalista di La Repubblica Fabrizio Lorenzi. Subito il rumor ha fatto il giro dei social, rimbalzando da un portale di notizie all’altro.

Come spesso accade in questi casi, vari siti hanno trasformato la notizia a favore di click. C’è chi dà il trasferimento come concluso, chi invece prova a smentire. Al momento, non c’è ancora nessuna conferma del fatto che le parti siano effettivamente vicine a un accordo. Di certo, la possibilità che Polonara lasci l’Efes c’è, come abbiamo anche spiegato nel nostro podcast di mercato. Di conseguenza, è ovvio che la Virtus tenti un approccio per portarlo a Bologna.

La squadra di Scariolo è alla ricerca di un lungo ormai da tempo. Jaiteh non garantisce affidabilità al livello più alto, Ojeleye è infortunato, Shengelia sta recuperando da una lunga assenza. La soluzione Polonara sarebbe, quindi, ottima. Achille conosce bene l’Eurolega, conosce l’Italia e ha dimostrato di sapersi adattare in più contesti e con più ruoli. Inoltre, se dovesse tornare quello visto al Baskonia e solo a tratti ad Istanbul, avrebbe anche le potenzialità per essere un vero e proprio fattore in campo internazionale. Inoltre, questo sarebbe il momento più opportuno per concludere l’affare. Il 18 dicembre si è aperto il periodo che permetterà ai giocatori che hanno iniziato la stagione in un club di Eurolega di cambiare squadra. Questa finestra durerà però solo dieci giorni, fino al 28 dicembre. Se Polonara dovesse, quindi, arrivare dopo quella data a Bologna, non potrà giocare in Eurolega.

Vedremo se effettivamente il trasferimento andrà in porto oppure no. Come anticipato, al momento non c’è nessuna conferma di un accordo tra le parti. Tuttavia, potrebbero arrivare notizie diverse molto presto. La sensazione è che qualcosa si muoverà nelle prossime ore, in un senso o nell’altro. Questo matrimonio s’ha da fare? La Virtus Bologna spera di sì.