Messina e lo scherzo su Napier, LeBron infinito- Starting Five 24 novembre

Nuovo giorno e nuovo appuntamento con Starting Five: 5 notizie dal mondo del basket e dalla nostra Chat Premium. Da Messina a LeBron, passando per il mercato di Scafati.

EUROLEAGUE SHOT QUALITY

Con la boa delle prime 10 partite quasi superata, grazie a Synergy Sports possiamo dare uno sguardo ad alcune curiosità statistiche nelle principale competizione europea.

Uno dei tantissimi dati che offre Synergy è lo Shot Quality, utile a determinare la selezione di tiro di ciascun giocatore e/o squadra in base a diversi parametri.

Tra i 59 giocatori che gestiscono un volume di 10 o più possessi per partita, quello con il maggiore ‘expected points per shot’ è Lessort con 1.25 EPPS. Non sorprende in quanto l’atleta francese tende a concludere soprattutto nei pressi del ferro. Tra i primi 10 troviamo Toko Shengelia (1.12 EPPS, poco midrange, tiri da tre soprattutto con molto spazio) e Jordan Mickey (1.09) come rappresentanti delle squadre italiane.

La Virtus in generale è seconda solo al Real Madrid con 1.06 EPPS, mentre l’Olimpia è 13° con 1.00.

Ricordiamo che il dato riguarda solo la qualità delle conclusioni costruite.

ETTORE MESSINA: LE PAROLE SU NAPIER? SCHERZAVO….

Ettore Messina è tornato sulle parole riportate in una recente intervista a proposito della presunta voglia di Shabazz Napier di tornare con la sua ex squadra.

“Scherzavo: ‘Probabilmente ora Shabazz vorrebbe stare qui con noi’. Il giornalista l’ha lasciata passare come una dichiarazione. Dopo la smentita non c’è stata alcuna reazione da parte di quel giornalista. Questo dovrebbe dire tutto….Ho il massimo rispetto per Shabazz”. È venuto a Milano, ha giocato molto bene, abbiamo vinto lo scudetto insieme contro una grande squadra come la Virtus… E naturalmente volevamo che rimanesse, ci è dispiaciuto non poterlo tenere. Ma questa è la vita. Ha scelto la Stella Rossa e gli auguriamo il meglio. Mi è dispiaciuto molto per quello che è successo. E, ripeto, è molto interessante che non ci sia stata alcuna risposta da parte dei giornalisti. Di solito siete voi ad avere l’ultima parola…”.

NBA, LEBRON JAMES CONTINUA A STUPIRE

Nonostante sia l’atleta più ‘vecchio’ della lega, LeBron James non ha nessuna  intenzione di rallentare.

Il Prescelto è un serio candidato per il premio di MVP di novembre, dopo gli oltre 27 punti, 8 rimbalzi e 6 assist per allacciata di scarpe, tirando con il 59% dal campo ed il 45% dalla lunga distanza

‘It’s me vs. Father Time’

A quasi 39 anni James rimane tra i migliori di tutta la NBA per quanto riguarda volume ed efficienza nei pressi della Restricted Area:

starting five 24 11

Magari molte delle schiacciate negli anni saranno diventate dei layup, ma valgono sempre due….

IL POZ TUONA: DOBBIAMO LASCIARE CHE SIANO I GIOCATORI A DECIDERE LE PARTITE

Gianmarco Pozzecco decisamente contrariato in sala stampa dopo la rocambolesca sconfitta dell’ASVEL contro il Bayern Monaco nella prima alla LCDC Arena. Sfida decisa da un fischio a 2 secondi dal termine del secondo overtime.

“Non riesco a capire. Dobbiamo lasciare che siano i giocatore a decidere le partite. E’ una cosa che mi fa impazzire…..Gli arbitri non si rendono conto di cosa sia questo sport. Dobbiamo lasciare che siano i giocatori i protagonisti. A due secondi dalla fine… è una cosa che proprio non capisco”.

Forse sono io che ho una visione diversa,…. Ma dobbiamo andare avanti. Ho perso un milione di partite nella mia carriera, questo diventerà la milionesima e uno. Ma sono triste per i miei giocatori. Mi ha fatto male vedere le loro facce nello spogliatoio. Tutti hanno dato il massimo. I miei giocatori, ma anche quelli avversari. È stato un evento importante, la prima partita qui. Incredibile. 12 mila persone a tifare per noi. Tutto è stato perfetto, i miei giocatori non hanno mai mollato. Abbiamo giocato a basket, ma abbiamo anche commesso degli errori“.

SCAFATI SI MUOVE PER UN BIG MAN?

Secondo quanto riportato da Orazio Cauchi nella Chat Premium, la Givova Scafati starebbe scandagliando il mercato per individuare un centro con una migliore attitudine difensiva di Jack Nunge.

Il prodotto di Wichita State sta viaggiando con medie di 11.1 punti, 5.3 rimbalzi e 1.1 stoppate.