Micov: “Per vincere lo scudetto servono altre prestazioni”

176
Micov

Tonfo Milano: prestazione decisamente sottotono per gli uomini di Pianigiani che non sono riusciti ad imporsi in gara uno contro la Scandone Avellino.

Micov

Ai nostri microfoni, un lucido Micov. Il professore è salito in cattedra e ha condannato l’atteggiamento della squadra, mettendo se stesso in primo piano. Con le varie assenze, Milano non può affidarsi solo al buon Vlado (23 punti, 9/14 dal campo, 4 rimbalzi e 2 assist) per vincere queste serie. Prima Goudelock, ora James (assente), è possibile che alle squadre di Pianigiani serva sempre UN giocatore in grado di togliere le castagne dal fuoco? Ora serve che i meneghini si rimettano in sesto il prima possibile e dimostrino veramente quanto valgono.

E su questo, Micov è stato molto chiaro:

“The next man up”: con Nedovic e James ai box, è #VladoMicov a prendere per mano l’Olimpia Milano.Ecco le sue parole nel post partita:

Pubblicato da Backdoor Podcast su Sabato 18 maggio 2019

Faccia tosta, grinta e voglia di vincere: questa Avellino è da applausi. La squadra di Maffezzoli ha concesso ai tricolori il tiro dalla distanza, nulla in avvicinamento e ha vinto la partita. Il dato ha rimbalzo era già assodato prima della palla a due. Il coach irpino ha concesso l’arco sapendo di poter dominare in area: l’Olimpia ha tirato con 6/25 ed è finita nella buca.

Sykes

Entusiasmo, ma non troppo: ai nostri microfoni un Sykes da 21 punti che invita i suoi a mantenere i piedi a terra. Perché domani c’è gara due e, sicuramente, Milano reagirà:

Dal carro dei vincitori è Keifer Sykes a fare le veci dei suoi.Una S.S.Felice Scandone Avellino 1948 super super un’appassita Olimpia Milano. Ma attenzione: lunedì ci sarà gara due, come reagiranno gli uomini di Pianigiani?

Pubblicato da Backdoor Podcast su Sabato 18 maggio 2019