Eurolega: Mike James, da Milano al Cska Mosca: cosa è cambiato?

545
Mike James
Twitter

Siamo entrati ormai nella volata finale della stagione di Eurolega, quando i giocatori più importanti sono chiamati a fare la differenza per le proprie squadre, per raggiungere i rispettivi obiettivi. Tra questi c’è sicuramente Mike James, ancora una volta tra i possibili candidati per il premio di MVP della massima competizione continentale, per un’annata di altissimo livello con il Cska Mosca. Ma cosa è cambiato rispetto alla stagione di Milano?

I numeri di Mike James in Eurolega

Il giocatore americano ha migliorato buona parte dei propri numeri: i 19.8 punti di media del 2018/19 sono diventati 21.3 quest’anno, grazie soprattutto ad un notevole miglioramento nella percentuale da 3 punti (dal 32 al 41%), mentre sono simili le percentuali da 2 e dalla lunetta. Sono scesi, invece, gli assist: da oltre 6 in maglia milanese, agli attuali 4,2.

Un dato interessante è il numero di minuti giocati: lo scorso anno chiuse la stagione di Eurolega con quasi 34 minuti disputati, quest’anno è sotto i 28 minuti. Dunque, sotto la guida di Itoudis, il playmaker sta avendo un rendimento migliore, in un minor tempo sul parquet. In questo, ovviamente, contano anche i compagni: pur non essendo forse ai livelli del Cska campione dell’anno scorso, la squadra russa è comunque di livello superiore rispetto all’Olimpia 2018/19.

In questo modo, non sono esclusivamente sue (come accadeva quasi sempre a Milano) le responsabilità nei finali di partita. Un po’ per il valore di molti suoi compagni ed un po’ perché il Cska vince più di una gara con scarto largo, non avendo così bisogno di eroismi nel finale.

 

james
Foto di Alessia Doniselli

Mike James ed il lato social

La ‘novità’ principale è quanto avviene fuori dal campo. Si parla pochissimo di Mike James, se non per le sue prestazioni sul parquet, e questo non può che essere un bene per lui e per il Cska Mosca. Un utilizzo meno frequente dei social, dove sono molto limitate (e quasi nulle) le uscite un po’ fuori dalle righe, come invece avvenne a più riprese un anno fa.

L’ambiente di Mosca e quello di Milano sono sicuramente differenti, al Cska è probabilmente più tranquillo, visti anche i recenti successi, invece mancanti in casa Olimpia. Tuttavia, sembra lo stesso giocatore aver cambiato qualcosa, probabilmente su ‘suggerimento’ di club e Itoudis, per rendere al meglio e senza distrazioni.

La fase decisiva della stagione

Lo scorso anno il rapporto tra Mike James e l’Olimpia implose nella fase decisiva della stagione. Partendo dalle brutte prove nelle uscite conclusive (e decisive) in Eurolega, un atteggiamento non sempre irreprensibile, per chiudere con quel tiro da 10 metri sbagliato nella gara chiave dei playoff con Sassari. E quest’anno cosa accadrà nel momento decisivo?