Italia-Angola | Azzurri, missione compiuta: “Ora vedremo chi siamo”

0
mondiali 2019
La gioia azzurra, dopo la vittoria sull'Angola (Foto Fiba)

Missione compiuta per l’Italia. La vittoria sull’Angola vale il pass per la seconda fase e, soprattutto, almeno per il preolimpico. Cioè l’obiettivo minimo del Mondiale azzurro. C’è quindi soddisfazione nelle parole del dopo partita, ma anche la voglia ora di confrontarsi contro le squadre migliori, in primis la Serbia tra due giorni, senza dare limiti alla possibilità e ai sogni.

Italia-Angola | Le parole di Daniel Hackett

Tra i protagonisti dell’estate azzurra c’è Daniel Hackett, una certezza di questo gruppo, anche nei giorni più difficili della preparazione.

Daniel Hackett ci racconta come si affronta la Serbia e com'è l'atmosfera del gruppo dopo la vittoria contro l'Angola.

Pubblicato da Backdoor Podcast su Lunedì 2 settembre 2019

Italia-Angola | Le parole di Danilo Gallinari

Mondiali 2019 | Danilo Gallinari parla dopo Italia-Angola

Le parole di Danilo Gallinari dopo la vittoria dell'Italia sull'Angola

Pubblicato da Backdoor Podcast su Lunedì 2 settembre 2019

Italia-Angola | Le parole del ct Meo Sacchetti

Il ct Meo Sacchetti, pur felice, non si esalta per queste due vittorie:

Abbiamo fatto il minimo sindacale. Siamo arrivati a questo Mondiale non nel modo migliore, sono state importanti queste due partite”. Sulla gara odierna: “Oggi non mi è piaciuto l’atteggiamento nel quarto periodo, con alcuni giocatori che si sono atteggiati a stelle, senza esserlo. Quello che mi è piaciuto, invece, è il terzo quarto: eravamo avanti a +30 e Hackett si è messo a pressare un giocatore, questo è l’esempio”.

Ora c’è la Serbia:

La conosciamo bene, noi pensiamo di poter fare meglio delle amichevoli, pensiamo di avere giocatori in più e più allenati. Con loro bisogna fare una partita fuori dalle righe. Loro sono più bravi, gli stimoli saranno più importanti: se riusciamo a tirare fuori qualcosa in più come intensità, possiamo giocarcela. Dovremo essere concentrati e sfacciati, senza timore, altrimenti si faranno brutte figure. È una prova della verità”. Pensando anche al prosieguo del Mondiale: “Dobbiamo vedere quanto riusciamo a stare in partita. Siamo curiosi.

Italia-Angola | Le parole di Marco Belinelli

Il miglior realizzatore dell’Italia è stato Marco Belinelli. I suoi 17 punti hanno dato il via al dominio azzurro a Foshan:

Importante vincere, contro una squadra migliore delle Filippine, soprattutto fisicamente.

Il giocatore degli Spurs è ora il quinto miglior marcatore azzurro:

Sono orgoglioso di questo risultato, è importante. Amo questo sport, la voglia di competere e giocare contro i più forti. Sarebbe bello vincere qualcosa in azzurro, ci proviamo ogni anno e la speranza è ancora lì.

Il pensiero corre alla sfida con la Serbia. Dopo aver tagliato il traguardo minimo, c’è la possibilità di giocare con maggiore serenità e provare un po’ a sognare:

Forse un po’ sì, però giochiamo contro i più forti. Sono pieni in tutti i ruoli, sarà una battaglia, ma cercheremo di prepararla bene, ricaricare le batterie e dare il massimo sul campo. Siamo positivi, con i piedi per terra, ma è giusto crederci. Sarà la vera prova.

L’Italia vuol farsi trovare pronta.

Lo sport ed il basket sono da sempre la mia passione, diventati poi il mio lavoro, da ormai il lontano 1998 (eh già, sono quasi tra gli 'anziani'). E Backdoor Podcast lo ritengo un mix tra passione e qualità.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here