Italia-Angola | Tessitori: “Dall’A2 alla Cina: il mio sogno Mondiale”

196
Amedeo Tessitori verso la gara con l'Angola

L’Italia punta l’Angola per conquistare il pass per il preolimpico e per la seconda fase dei Mondiali 2019. Dopo la netta vittoria sulle Filippine, gli azzurri hanno vissuto una giornata tra un po’ di riposo e l’allenamento pomeridiano, in un ambiente sereno e fiducioso, senza però perdere la concentrazione per una partita fondamentale, per raggiungere l’obiettivo minimo dichiarato di questa avventura iridata.

Verso Italia-Angola | Le parole di Amedeo Tessitori

Alla fine della seduta odierna, abbiamo raccolto le dichiarazioni di Amedeo Tessitori, la sorpresa azzurra del Mondiale. Le sue emozioni, arrivando dalla Serie A2, e la sua voglia di continuare a crescere per vivere un’esperienza inattesa solamente qualche settimana fa.

Verso Italia-Angola | Le parole di Luca Vitali

Tutte altre emozioni per Luca Vitali, uno dei giocatori più esperti di questa Nazionale, seppur al debutto in una rassegna iridata. “Essere qua è un motivo di orgoglio, una raccolta che quanto ho seminato – le parole del giocatore di Brescia – Quando Meo è diventato ct, mi ha detto ‘vieni, fai quello che sai fare e metti la tua personalità’ per me è stato molto bello. Abbiamo lavorato due anni per raggiungere questo obiettivo ed ora toccarlo con mano, è una gioia ed una felicità”.

Ora c’è da conquistare il primo obiettivo, cioè battere l’Angola e mettere al sicuro un posto almeno al preolimpico: “Sarà una partita importante, è scontato dirlo. Abbiamo visto oggi l’Angola, sappiamo che è una squadra molto organizzata e sappiamo di dover fare una gara gagliarda, perché sarà una partita più dura, sporca e fisica”. Le chiavi del match: “Noi dobbiamo pensare a noi stessi, tenere alti ritmi, difendere aggressivi. Dovremo negare i loro primi passaggi per interrompere l’inizio dei loro giochi sarà fondamentale, poi per noi la chiave è giocare in fiducia e con entusiasmo”.

Quello fatto anche ieri con le Filippine e che potrebbe rendere la squadra azzurra una mina vagante, nel prosieguo della rassegna iridata. E Vitali non nasconde la voglia di realizzare qualcosa di molto importante: “Noi sogniamo in grande, tanto è gratis. Ma si passa da un gradino all’altro ed il primo è l’Angola”. Da superare per togliersi un peso e provare poi a volare.

Italia-Angola | Le parole di Patrick Moreira