NBA: il career high di Fontecchio nella notte da record di Doncic

133
Simone Fontecchio e Luka Doncic

Solamente due giorni fa vi stavamo raccontando di come il rapporto fra Simone Fontecchio e la sua nuova squadra, i Detroit Pistons, promettesse bene nonostante un inizio con poche vittorie. Questa notte, a testimonianza del fatto che le cose stanno funzionando per Simone, è arrivata la sua miglior prestazione in carriera nella metà campo offensiva: 27 punti con 9/13 al tiro, 5/5 ai liberi, oltre a 4 rimbalzi e 2 assist.

Non è bastato nemmeno questo a evitare l’ennesima sconfitta per Detroit, la cinquantatreesima stagionale, che è caduta sotto i colpi di un Luka Doncic da record: con la tripla doppia di questa notte, lo sloveno è diventato il primo giocatore nella storia a realizzare 6 triple doppie consecutive da almeno 30 punti.

L’ennesima sconfitta

A fine gara Simone ha ovviamente mostrato la frustrazione che deriva dal “rovinare” una serata del genere con una sconfitta, ma bisogna sempre tenere a mente che l’azzurro è arrivato a Detroit per prendere parte ad un processo di rebuilding che non prevede certamente delle vittorie immediate. Intervistato nel post-gara Fontecchio non ha nascosto nemmeno la felicità di aver giocato così bene, mostrando però la giusta mentalità nel dire che non era il record di punti ad interessargli, ma il fatto di trovare la vittoria.

Inutile dire che vincere aiuta a vincere e ai Pistons una vittoria in più ogni tanto non farebbe male per il morale, tuttavia se già è difficile riuscirci in una serata qualsiasi, lo è ancora di più quando incontri un Doncic in questo stato di forma.

Luka magic

Doncic entra quindi nella storia, superando Russell Westbrook (fermo a 5) per numero di triple doppie da 30 punti consecutive, soprattutto grazie ad un secondo quarto da 21 punti che ha dato il la all’allungo definitivo di Dallas. I Mavericks riescono così a risollevarsi definitivamente dopo un periodo non troppo buono che li aveva visti perdere 3 gare in fila, in cui l’unica costante era stata la tripla doppia di Luka.
Dallas trova una vittoria molto importante per il morale, fondamentale visto il filone di partite che la aspetta e vista l’importanza di collezionare più vittorie possibile per rimanere fra i piani alti della classifica ad Ovest: al momento i Mavericks sono ottavi, in piena zona play-in, ma sono a una sola gara di distanza dai Sacramento Kings, che affronteranno fra un paio di settimane.