NBA primetime games: la preview

0
primetime

Boston Celtics @ San Antonio Spurs – Sabato 9 novembre

I MOTIVI PER NON PERDERSELA

  • Il tre volte NBA All-Star Kemba Walker è entrato a far parte della talentuosa squadra dei Celtics la cui ala è composta dai giovanissimi e indispensabili Jaylen Brown, Jayson Tatum, e Gordon Hayward che si sta riprendendo dall’infortunio per poter tornare ai livelli All-Star del 2017.
  • Gli Spurs continuano a essere una squadra competitiva mentre costruiscono per il futuro. I veterani All-Star LaMarcus Aldridge e DeMar DeRozan continuano a mantenere alti gli standard di gioco mentre i più giovani, Dejounte Murray, Derrick White, Bryn Forbes e Jakob Poeltl sono ormai da considerarsi giocatori di qualità.
  • Il task di tenere a bada Kemba Walker sarà suddiviso tra diversi Spurs, tra cui la guardia NBA All-Defensive del 2017-18, Dejounte Murray, che l’anno scorso ha saltato l’intera stagione a causa della rottura del legamento crociato del ginocchio destro. Murray è pronto a cominciare la stagione, con inizialmente un minutaggio limitato.
  • Jayson Tatum è un giocatore di uno-contro-uno di alto livello, che ha appena cominciato a far vedere il proprio talento. Sono in pochi a poter vantare le sue grandi abilità, a cui il giocatore ventunenne affianca una solida etica del lavoro. 

GIOCATORI DA SEGUIRE

  • Jaylen Brown, Celtics: Brown è un difensore versatile il cui gioco d’attacco è in netto miglioramento. Brown ha di recente rinnovato il contratto con i Celtics.
  • Marcus Smart, Celtics: Smart rappresenta il cuore e l’anima dei Celtics. Sono davvero pochi i giocatori che possono vantare il suo stesso spirito competitivo. Smart ha inoltre partecipato per Team USA alla FIBA Basketball World Cup quest’estate.
  • Derrick White, Spurs: White, ex giocatore della Division II, ha disputato un’ottima seconda stagione NBA gareggiando con USA Basketball durante la FIBA Basketball World Cup nel 2019.
  • Bryn Forbes, Spurs: L’undrafted Forbes è da considerare uno dei più temibili tiratori da tre punti del campionato.

CURIOSITÀ

  • Il senegalese Tacko Fall, il rookie dei Celtics, con i suoi 230 centimetri ha ottenuto il massimo dei voti alla Central Florida.
  • Derrick White ha giocato per tre stagioni nella Division II del Colorado con la Colorado Springs prima di trasferirsi all’Università del Colorado per il suo ultimo anno.
  • Prima di entrare a far parte dei Celtics nel 2018, Brad Wanamaker è stato uno straordinario giocatore in Francia, Turchia e Germania
  • DeMar DeRozan è recentemente diventato il dodicesimo giocatore ancora in attività ad aver raggiunto il tetto dei 15 mila punti.

Denver Nuggets @ Minnesota Timberwolves – Domenica 10 novembre

 I MOTIVI PER NON PERDERSELA

  • Nikola Jokic (Serbia) e Karl-Anthony Towns sono due giganti dal talento inenarrabile. Jokic è stato NBA All-Star all’esordio e All-NBA First Team la scorsa stagione. Towns ha partecipato, per la seconda volta consecutiva, all’All-Star Game la scorsa stagione ed ha iniziato brillantemente l’anno 2019-20.
  • Dopo aver vinto 54 partite la scorsa stagione ed essersi guadagnati una vittoria nelle Western Conference Finals, i Nuggets hanno speranze concrete di poter raggiungere le NBA Finals per la prima volta nella loro storia.
  • Jamal Murray ha appena iniziato a mostrare il suo reale potenziale. Il ventiduenne canadese ha avuto una media di 18,2 punti a partita la scorsa stagione. Murray è un tiratore senza alcun dubbio molto talentuoso che mostra il meglio di sé se messo sotto pressione.
  • Andrew Wiggins (Canada) è un atleta eccezionale, capace di segnare tanti punti. L’ex prima scelta assoluta ha recentemente segnato 16 punti negli ultimi sei minuti della partita vinta contro i Miami Heat.

GIOCATORI DA SEGUIRE

Gary Harris, Nuggets: Harris è uno dei giocatori più sottovalutati del campionato, risultando decisivo su entrambi i lati del campo.

Paul Millsap, Nuggets: Millsap, che ha giocato per quattro volte consecutive all’All-Star Game (2014-17) per gli Hawks, continua a essere considerato dai Nuggets un giocatore fidato e versatile.

Robert Covington, Timberwolves: Covington è stato rallentato da un infortunio durante la sua prima stagione con i Timberwolves. L’NBA All-Defensive First Team della stagione 2017-18 sta lentamente recuperando la sua forma.

Jarrett Culver, Timberwolves: La sesta scelta dell’NBA Draft 2019 ha la stazza e versatilità per completarsi con Karl-Anthony Towns e Andrew Wiggins.

CURIOSITÀ

  • Josh Okogie, dei Minnesota Timberwolves, fu l’unico giocatore della Nigeria all’apertura del roster NBA questa stagione.
  • Ryan Saunders è il più giovane allenatore NBA in attività e figlio del compianto Flip Saunders, l’allenatore ad aver stabilito il record di vittorie nella storia dei Timberwolves.
  • Jerami Grant, dei Denver Nuggets, è figlio dell’ex cestista NBA Harvey Grant.
  • Bol Bol, che ha firmato un two-way contract con i Nuggets, è figlio del compianto centro dell’NBA, Manute Bol.
  • Michael Porter Jr., dei Denver Nuggets, durante gli anni delle superiori, fu allenato dall’ex NBA All-Star Brandon Roy.
Sergio vive e lavora a San Francisco. La vita gli ha decisamente sorriso, regalandogli accesso a una delle squadre piu' forti della storia, proprio a due passi da dove abita. E' autore di Warrior

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here