NBA Primetime Games: le preview

74
primetime

New Orleans Pelicans @ Dallas Mavericks – Sabato 7 Dicembre

I MOTIVI PER NON PERDERSELA

• Brandon Ingram è stato uno dei migliori giocatori in questo avvio di stagione con New Orleans, che lo ha acquisito nella trade Anthony Davis con i Lakers. Il 22enne è uno dei principali candidati alla vittoria del Kia NBA Most Improved Player.

• Luka Doncic sta registrando numeri da MVP nella sua seconda stagione con i Mavericks, una delle più grandi sorprese in questo avvio. Doncic, 20 anni, che è diventato il recordman per il maggior numero di triple doppie per un giocatore della sua età, è tra i leader della lega per punti, rimbalzi e assist.  

• Dallas spera che Doncic e l’All-Star 2018 Kristaps Porzingis possano essere le pietre miliari di un’era da contender post Nowitzki. Rientrato dopo aver saltato tutta la scorsa stagione per un infortunio al ginocchio, Porzingis rimane uno dei giocatori più distintivi al mondo grazie alle sue dimensioni e capacità di tiro.

• Il rookie Jaxson Hayes, scelta numero 8 allo scorso Draft, sta migliorando più in fretta di quanto i Pelicans si aspettassero. Il centro diciannovenne è ormai il titolare e ha mostrato grandi capacità come rim protector e schiacciatore. Il padre di Hayes, Jonathan, ha giocato 12 stagioni in NFL come tight end and.

 

GIOCATORI DA SEGUIRE

Jrue Holiday, Pelicans: Holiday sta avendo un’altra grande stagione con i Pelicans. L’All-Star 2013 è una delle migliori guardie della lega sui due lati del campo.

JJ Redick, Pelicans: Redick rimane uno dei migliori tiratori della lega, risultando nella top-10 della lega sia per numero di triple segnate che per percentuale da tre.

J.J. Barea, Mavericks: Barea sta giocando la sua undicesima stagione con i Mavericks e la quattordicesima nella lega da quando è entrato nel 2006. È ormai un punto di riferimento a Puerto Rico.

Maxi Kleber, Mavericks: Giocatore chiave della panchina, Kleber proviene della stessa città in Germania (Wurzburg) di Dirk Nowitzki.

CURIOSITÀ

• I Pelicans hanno cinque giocatori provenienti da Duke nel proprio roster: Brandon Ingram, Frank Jackson, JJ Redick, Jahlil Okafor e Zion Williamson.

• Il rookie dei Pelicans Nickeil Alexander-Walker è il cugino della guardia dei Thunder Shai Gilgeous-Alexander. Entrambi sono canadesi.

• I Mavericks avevano sette giocatori internazionali nel roster dell’opening-night, il numero più alto dell’NBA.

•  Coach Rick Carlisle è alla dodicesima stagione con i Mavericks, secondo allenatore più longevo dietro a Gregg Popovich di San Antonio ed insieme ad Erik Spoelstra di Miami.  

• Dallas ha tre giocatori i cui padri hanno giocato in NBA: Seth Curry (Dell), Tim Hardaway Jr. (Tim Sr.) e Jalen Brunson (Rick).

 

Denver Nuggets @ Brooklyn Nets – Domenica 8 Dicembre

I MOTIVI PER NON PERDERSELA

• I Nuggets sono ancora una volta una contender ad Ovest. Nikola Jokic ha cominciato lentamente la stagione, dopo essere stato scelto per l’All-NBA First Team lo scorso anno. Jamal Murray sta giocando ad un livello da All-Star. Denver è profonda, talentuosa e con esperienza.

• Spencer Dinwiddie è tornato a guidare i Nets nelle ultime settimane a causa dell’infortunio di Kyrie Irving e Caris LeVert. L’ex scelta al secondo giro e giocatore dell’NBA G League è diventato ormai una delle migliori guardie della lega.

• Paul Millsap potrebbe non essere più un All-Star a 34 anni, ma è ancora un ottimo giocatore. In difesa, a rimbalzo o sul perimetro, Millsap fa tutto quello che serve a Denver nei momenti importanti per vincere.

• Joe Harris continua ad essere una grande storia per Brooklyn. Dopo essersi affermato nella lega con i Nets nella stagione 2016-17, Harris ha guidato l’NBA per percentuale da tre la scorsa stagione e ha vinto l’All-Star Three-Point Contest. Quest’estate, Harris ha inoltre giocato per Team USA alla FIBA Basketball World Cup.

GIOCATORI DA SEGUIRE

Will Barton, Nuggets: Barton è in salute e sta giocando ad alti livelli, e Coach Malone ne ha evidenziato spesso l’impegno e le ottime giocate in questa stagione.

Gary Harris, Nuggets: Harris continua ad essere un giocatore molto sottovalutato sebbene sia una delle migliori shooting guard sui due lati del campo.

Taurean Prince, Nets: Prince è entrato a far parte del quintetto di Brooklyn ad inizio stagione e ha avuto un ottimo impatto, aprendo il campo e lottando sotto i tabelloni.

Jarrett Allen, Nets: Allen, scelto alla fine del primo round del Draft 2017, è in quintetto e ha una doppia doppia di media.

CURIOSITÀ

• Jerami Grant di Denver è il figlio dell’ex giocatore NBA Harvey Grant.

• Bol, che ha un two-way contract con i Nuggets, è il figlio dell’ex centro NBA Manute Bol.

• Spencer Dinwiddie ha seriamente preso in considerazione Harvard prima di giocare per Colorado.

• Il coach dei Nuggets Michael Malone è il figlio dello storico ex allenatore NBA Brendan Malone.

• L’allenatore dei Nets Kenny Atkinson è stato un ottimo giocatore universitario a Richmond e ha poi avuto una buona carriera da professionista.