Ntilikina verso l’Europa, Micic-Barcelona e Varese ferma | Mercato

712
Micic

Il basketmercato è sempre vivo e, come sappiamo, nuovi rumors possono saltare fuori da un momento all’altro. Per questo, siamo tornati con un nuovo recap con l’obiettivo di riassumere ed analizzare tutte le ultime voci e possibili trattative, soprattutto in vista della prossima stagione. Partiremo con il possibile ritorno di Micic in Europa, per poi arrivare a Ntilikina passando anche per l’Openjobmetis Varese.

 

Micic verso il Barcelona?

Vasilije Micic non ha escluso un suo possibile ritorno in Europa in futuro. L’ex MVP di Eurolega, in particolare, ha commentato alcune voci che vedrebbero un interessamento del Barcelona nei suoi confronti. Rivelando anche un retroscena secondo il quale Micic sarebbe già stato vicinissimo ai blaugrana in passato.

Mi piacerebbe giocare per il Barca se tornassi in Europa? Certo, mi piace il Barca, è una delle migliori squadre in Europa. Una volta ci sono andato vicino, ma poi non è successo per determinate circostanze.

Ovviamente, se si parla di un suo ritorno in Europa, impossibile non parlare di conseguenza dell’Anadolu Efes. Micic ha costruito una vera e propria legacy in Turchia insieme ad Ataman, vincendo due Euroleghe e tre campionati turchi. Tuttavia, da quegli anni molto è cambiato.

Ma il mio cuore è all’Efes, dove sono stato per cinque anni. Se tornassi in Europa, darei il mio meglio. Non so cosa accadrà quando scadrà il mio contratto. Vediamo, ho ancora un anno. Voglio darmi una possibilità, sono venuto qui per migliorare ogni anno.

Micic non ha quindi escluso la possibilità di un suo rientro in Europa, ma ha fatto capire di essere concentrato sul cercare di rimanere in NBA per più tempo possibile. L’ex Efes infatti ha un contratto con gli Hornets valido anche per la stagione 2024/25, e proprio a Charlotte attualmente sta trovando molto più spazio rispetto a quanto successo con i Thunder. I suoi minuti sono raddoppiati, così come praticamente tutte le sue statistiche. A queste condizioni, lasciare l’America sarà difficile, almeno questa estate.

 

Varese ferma dopo Besson

Dopo il fuoco d’artificio Nico Mannion e l’interessante colpo Hugo Besson, al momento l’Openjobmetis Varese è entrata in una fase di stallo nel suo mercato. I lombardi attualmente hanno a roster solo 4 americani, ma come riportato da La Prealpina non sono ancora riusciti a trovare un giocatore adatto da aggiungere alla squadra. Varese sta cercando il sostituto di James Young, ma tutti i profili valutati fino ad ora non hanno avuto esito positivo. Possibilmente i biancorossi vorrebbero un nome di prospettiva futura, in grado di portare punti dalla panchina e dare una buona mano a rimbalzo. Un identikit sicuramente non facile da trovare, specialmente a questo punto della stagione. Ma la società di Scola ha più volte dimostrato la propria capacità di intervenire a stagione in corso firmando giocatori interessanti, e questa prossima mossa potrebbe ulteriormente confermarlo. L’urgenza della decisione sarà valutata in base alla gara contro Brindisi di settimana prossima, già molto importante per allontanarsi ulteriormente dalla zona retrocessione.

 

Ntilikina vuole l’Europa

Secondo quanto riportato da bebasketFrank Ntilikina sarebbe molto interessato a cercare una squadra in Europa per questo finale di stagione. Il francese è stato tagliato dagli Hornets in NBA a febbraio a causa di infortuni, e starebbe cercando un club in grado di dargli minutaggio e visibilità in vista delle Olimpiadi di Parigi per essere convocato dalla sua Nazionale. Ntilikina potrebbe essere un profilo interessante per diverse squadra, avendo già giocato in Europa ad inizio carriera con Strasburgo prima di essere selezionato come ottava scelta al Draft NBA 2017. Tuttavia, in Francia i trasferimenti si sono chiusi in data 28 febbrario. Attualmente, le società possono firmare un giocatore solo in caso di sostituzione per infortunio. Dei precedenti colloqui con l’ASVEL non sono andati a buon fine, mentre il Paris Basketball potrebbe essere un’opzione da tenere d’occhio.

 

Sedekerskis a vita

Ieri il Baskonia ha ufficializzato il rinnovo di Tadas Sedekerskis. Da giorni varie fonti riportavano di trattative ben avviate tra le parti, e nelle ultime ore gli spagnoli hanno reso il tutto pubblico con un comunicato. Il lituano ha firmato un’estensione fino al 2029, togliendolo dal mercato per diverso tempo a discapito delle tante squadre interessate. Ora i baschi potrebbero passare a concentrarsi su altri rinnovi. Primo tra tutti quello di Maik Kotsar, di cui vi abbiamo parlato qui.