Legabasket: Olimpia- Dinamo: il primo atto è bianco blu

146

Sconfitta Milano: gara uno è di Sassari e del Pozz.

Il clima playoff non consente soste o riposi e per l’Olimpia Milano è già tempo di tornare in campo. A sfidare i tricolori, reduci da una lunga serie contro Avellino, è la vincitrice della FIBA Europe Cup: la Dinamo Sassari.

Il primo tempo vede iniziare un’agguerrita Olimpia Milano. Gli uomini di Pianigiani aggrediscono subito la partita, con la stessa determinazione che aveva caratterizzato gara 4 e 5 nella serie contro gli irpini. La carica di capitan Cinciarini e i recuperi di Micov, però, non bastano: i due falli di Brooks e la troppa sfacciataggine di Nunnally cambiano completamente le carte in tavola. I tricolori si vedono addirittura a tratti affondare, la squadra del Poz riesce a guadagnare un parziale di 13-0, andando sul +11 di vantaggio: 18 a 29. Trascinati dalle triple di Polonara e Thomas, i sardi riescono a mettere in seria difficoltà Milano che, in attacco, è abbastanza asciutta e poco incisiva. Sono poi le triple di un rientrato Mike James ad accendere le speranze di una celere rimonta milanese. Il numero due di Portland insacca tre triple, una più importante dell’altra, tutte decisive. Che dire: è tornato, e si è ripreso tutto quello che gli apparteneva. Ma non basta, -6: 35 a 40.

 

L’urlo del Forum! Dopo i primi dieci minuti in assoluta parità, tralasciando le varie decisioni opinabili da parte della terna arbitrale, è proprio con due boati che termina il terzo quarto. Prima biancorosso con la tripla dalla destra di Vlado Micov (60-57), poi biancoblu con Gentile (60-60). La Dinamo Sassari ci crede e ottiene a quattro minuti dal termine di gara uno un vantaggio di sette punti. Vittoria sarda dopo. I ragazzi del Pozz hanno meritato: atletici e molto fisici su ambedue i lati del campo. Gara uno è dei biancoblu: 79 a 86.