Olimpia Milano piatta e inerme contro un Baskonia aggressivo, le pagelle

3171

Affonda l’Olimpia Milano 88-73 sul campo del Baskonia.
Parte male l’Olimpia, come spesso accade, mostrando molto piattume caratteriale e poca grinta difensiva. Ne approfitta il Baskonia con Howard e Miller-Mcintyre mentre l’attacco milanese è sostanzialmente immobile con Napier a sprecare secondi su secondi.
Nel secondo tempo ci prova Milano con una sfuriata di Mirotic ma gli errori sono dietro l’angolo con il Baskonia che molto semplicemente ci mette il triplo dell’energia con la convinzione nelle giocate di Moneke e Costello che affondano definitivamente l’Olimpia.
gli ultimi minuti sono solo una triste agonia per i biancorossi.

BASKONIA

Howard 8: si porta a spasso tutta la difesa che balla dietro di lui. una capacità di segnare semplicemente incontenibile.

Raieste NE

Chiozza NE

Querejeta NE

Sedekerskis 6,5: il tiro non va ma l’aiuto a rimbalzo è importantissimo per lanciare le transizioni offensive.

Marinkovic 7: chirurgico a punire la difesa spesso passiva sulle sue ricezioni. Bravo anche in entrata.

Miller-Mcintyre 7: costruisce l’attacco possesso dopo possesso. Bravissimo a mettere in ritmo tutti senza rinunciare a qualche azione personale.

Diez 6: garra difensiva e poco altro.

Kostar 6,5: pochi minuti ma di impatto e con la faccia giusta.

Costello 7: la difesa gli lascia il tiro e lui non esita. Colpevole sempre la difesa a non adattarsi su di lui.

Theodore 6: fatica fisicamente ma resta in campo ordinatamente.

Moneke 7,5: in serata di grazia anche con conclusioni estemporanee. Quando la grinta fa tanta differenza in campo.

OLIMPIA MILANO

Lo 5: prova a difendere ma non ci riesce, e in fase di costruzione non va meglio.

Bortolani NE

Tonut 5: entra e subito fallo ingenuo su tiro da 3. Non è un buon inizio (cit.)

Melli 5: anni luce lontano dalla sua versione migliore. Commette errori difensivi non da lui e in attacco il tiro sostanzialmente non esiste. Nik che succede?

Napier 4: non inganni la doppia cifra, nel primo tempo è sostanzialmente l’mvp del Baskonia. Palleggi insistiti, palle perse, passaggi mancati. Deleterio.

Flaccadori 5,5: fa quello che può ma è un pesce fuor d’acqua.

Hall 5: serata da mal di testa in difesa dove Howard lo porta a scuola e in attacco non è in serata.

Caruso SV

Shields 6: si fa carico dell’attacco milanese ma anche per lui tantissimi errori al tiro.

Mirotic 6,5: unico che mostra la faccia giusta e infatti si sbatte anche dietro. Una cosa non capiamo: perchè vede cosi poco la palla in attacco? Tante volte prende posizione senza esito.

Hines 5,5: limiti fisici sempre più evidenti e ingiustamente gli capita anche la palla che scotta a fine dei 24.

Voigtmann 4,5: dei tiri rifiutati non parliamo più ma l’autocanestro sul tiro libero è letteralmente lo specchio della stagione. Molle.