Olimpia – Partizan: tecnico a Messina e la spinta di Leday su Melli | Spiega Corrias

401
Partizan
Credits to Savino Paolella
  1. L’Olimpia Milano ha vinto una partita di grandissima importanza contro il Partizan Belgrado. In un match rimasto sul filo del rasoio per 39 minuti, decisivo è stato il canestro finale di Shabazz Napier a 5 secondi dalla sirena finale. Ora i biancorossi, nonostante il pessimo percorso europeo, possono ancora sperare nei Play-In, con il decimo posto distante una sola vittoria. Come al solito, andiamo ora a parlare degli episodi arbitrali più discussi e discutibili del match tra Olimpia e Partizan con l’aiuto di Silvio Corrias, ex arbitro di Serie A presente nella nostra chat premium.

 

SHABAZZ NAPIER (39-35, 1.40 2Q): Napier attacca il canestro in contropiede, tira e sbaglia. Tanti contatti con i difensori del Partizan ma nessun fischio, Messina si arrabbia e prende tecnico. Giusta la non chiamata degli arbitri?

View post on imgur.com

Accelerazione di Napier marcato da Dozier. Tutto legale fino al momento della raccolta del pallone, con Napier che cerca il contatto e Dozier che tiene la posizione. Mentre Napier inizia l’atto di tiro e stacca da terra, Dozier da una piccola spinta con l’avambraccio sufficiente a mettere fuori equilibrio Napier, che sbaglia il tiro. Fallo non fischiato! Totalmente impallati: Bissang guida e Mogulkoc centro (davanti a Messina). Inutili e molto rischiose le proteste di Messina, soprattutto dopo il fallo tecnico (frettoloso) assegnato da Mogulkoc che avrebbe fatto meglio ad aspettare la fine dello sfogo anziché rischiare di dover poi espellere il coach: meglio chiudere gli occhi!

 

JOHANNES VOIGTMANN (49-57, 7.16): Milano in transizione, il tedesco abbatte Ponitka e gli arbitri fischiano sfondamento. Giustificate le proteste di Voigtmann?

View post on imgur.com

Sulla transizione di Napier lungo la linea laterale Ponitka, prima scivola verso la palla per rallentarne la corsa, poi si riporta verso il centro dove sopraggiunge Voigtmann marcato da Leday. Ponitka senza dare spazio e tempo si ferma sull’arco mentre Leday “guida” Voigtman verso l’impatto! Mogulkoc in – lenta – transizione da coda a guida, si sta girando sulla linea di fondo proprio mentre c’è l’impatto e “di pancia” fischia fallo in attacco. Dalla sua posizione non era assolutamente in grado di stabilire spazio e tempo del contatto! Stessa lentezza per Bissang (transizione guida-coda) che sarebbe competente e responsabile sul contatto ma tace! Fallo rovesciato che doveva essere attribuito a Ponitka.

 

ZACH LEDAY (83.80, 28.6 4Q): Leday spinge Melli, prende il rimbalzo offensivo e segna più fallo del lungo di Milano. Tutta l’Olimpia chiede un fallo di Leday, ma gli arbitri assegnano l’And One. Chiamata corretta?

View post on imgur.com

Sul tiro di Punter con 4” sul 24 tutti cercano posizione per il rimbalzo: Mirotic molle su Caboclo, Napier tiene su Andusic e Melli è in netto vantaggio su Leday. Quando Nick salta Zach gli appoggia le mani sulla schiena quel tanto che basta per mandarlo fuori tempo e prendere il rimbalzo. Ingenuità di Melli che poi abbassa il braccio regalando l’&1 per il pareggio. Mogulkoc coda è lontanissimo (perché? Paura del contropiede?), Bissang guida non può vedere! Reyes – molto statico – centro (competente e responsabile) non fischia, segue il tiro di Punter e guarda troppo in alto per vedere qualcosa! Capisco la frustrazione di Messina, ma questo non sarebbe il momento migliore per prendere un tecnico!