Ousmane Diop a Milano, Simms vicino al rinnovo con Venezia

978
Diop
Foto di Savino Paolella

Sono ore frenetiche per il basketmercato, che sta entrando sempre più nel vivo. Tanti i movimenti in entrate e uscita in tutta Europa, con molte squadre che saranno profondamente cambiate rispetto alla stagione appena conclusa. Oggi parleremo accuratamente delle vicende di casa nostra, con protagonisti Ousmane Diop e Aamir Simms.

Ousmane Diop a Milano

Dopo la separazione con Nicolò Melli, in casa Olimpia Milano si sta muovendo il mercato italiani, con la dirigenza meneghina in cerca di un giocatore che possa occupare lo slot di sesto italiano lasciato libero dal capitano. Stando a quanto riferisce BasketNews, l’Olimpia avrebbe chiuso un accordo con Ousmane Diop, giocatore già accostato a Milano a inizio mese. Il centro senegalese era una priorità per la squadra di Ettore Messina e, dopo un lunga trattativa, si è arrivati a un accordo di massima tra le parti.

Diop è reduce da tre stagioni a Sassari, dove è migliorato sempre di più, sino ad attirare l’attenzione del club di Giorgio Armani. In quest’ultima annata in Sardegna, Diop ha fatto registrare 11.5 punti e 5.3 rimbalzi di media a partita, uscendo dalla panchina.

Un acquisto che ha una doppia valenza per l’Olimpia. Oltre a ingaggiare un giocatore giovane (Diop ha 24 anni, ndr) con una grande atleticità, non dovrà utilizzare alcun visto per tesserarlo. Nonostante abbia la cittadinanza senegalese, Diop ha ottenuto la formazione da italiano grazie alle stagioni spese nelle giovanili di Udine.

Aamir Simms può restare a Venezia

Dopo i tanti arrivi in casa Reyer Venezia, e le partenze eccellenti (leggasi Marco Spissu), la formazione orogranata potrebbe confermare uno dei grandi protagonisti degli ultimi playoff. Secondo quanto riferisce Superbasket, la dirigenza e il Presidente Federico Casarin, la Reyer è ai dettagli per concludere l’accordo di estensione contrattuale con Aamir Simms. Per la fumata bianca mancherebbero alcuni dettagli, ma nella prossima settimana potrebbe arrivare l’annuncio ufficiale.

Stefano Sanaldi
Quello con la palla a spicchi è stato amore a prima vista. Una volta appese le scarpe al chiodo, ho deciso di allenare le nuove generazioni per rimanere in questo fantastico mondo. E poter scrivere di pallacanestro è un piacere e un onore.